Valutazione con CBCT dell’aumento osseo verticale nella tecnica di rialzo del seno mascellare con approccio laterale: caso clinico

Search Dental Tribune

Valutazione con CBCT dell’aumento osseo verticale nella tecnica di rialzo del seno mascellare con approccio laterale: caso clinico

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Fig. 1_CBCT iniziale.

mer. 6 luglio 2022

save

I soggetti adulti che presentano un riassorbimento osseo generalizzato, dovuto a patologie sistemiche, metaboliche e all’invecchiamento, possono avere un riassorbimento osseo alveolare e richiedere una riabilitazione implantoprotesica1, 2. Se la quantità di tessuto osseo non risulta sufficiente per la riabilitazione implantare è necessario eseguire una rigenerazione ossea3.

In particolare, nelle atrofie ossee mascellari in zona posteriore è possibile incrementare l’altezza ossea con la chirurgia del rialzo del seno mascellare4. Per valutare con accuratezza in modo tridimensionale la quantità e la qualità di osso alveolare disponibile è fondamentale l’ausilio della Cone Beam Computed Tomography (CBCT). La scelta delle modalità di trattamento implantoprotesico e il loro successo possono essere influenzate da una corretta valutazione radiografica tridimensionale5.

_Materiali e metodi
Una paziente donna di 63 anni, con osteoporosi ed ipotiroidismo, si presenta con assenza del 16 e 17, richiedendo riabilitazione dentale fissa. Si procede con l’esecuzione della CBCT per avere dettagli maggiori. Dall’analisi della CBCT nell’area edentula si misura un’altezza ossea verticale <5 mm in zona 16-17 e si nota la presenza di una lesione periapicale dell’elemento dentale 15 (Figg. 1-3). Quindi si programma l’intervento per l’estrazione del 15 e l’intervento per l’esecuzione del rialzo del seno mascellare con approccio laterale, con uso di osso bovino collagenato e spugnette di fibrina, al fine di ottenere l’incremento di osso verticale6. Dopo 5 mesi dall’esecuzione del rialzo di seno mascellare si esegue CBCT di controllo, per verificare l’effettivo aumento di osso verticale e programmare l’inserimento implantare (Figg. 4, 5).

_Risultati
A 5 mesi dall’intervento dal rialzo del seno mascellare con approccio laterale, grazie alla CBCT è stato possibile valutare la presenza di osso verticale. Si è visto che nell’area rigenerata si è avuto un incremento dell’osso, che presenta un range da 8 a 12 mm circa. Quindi verificata una rigenerazione verticale è possibile una riabilitazione implantare della zona 16, 17 e 15 con la scelta di impianti di lunghezza e un diametro adeguato (Figg. 4, 5)7, 8.

_Discussioni e conclusioni
L’uso della CBCT sta diventando sempre più importante nella pratica clinica, soprattutto nella chirurgia rigenerativa, proprio perché così si ha una conoscenza precisa delle caratteristiche anatomiche, delle sue variabili e delle conseguenti scelte dei trattamenti terapeutici. La gestione del caso è risultata più semplice e predicibile proprio per l’utilizzo della CBCT nella pianificazione, gestione di trattamenti di rigenerazione ossea e conferma del successo terapeutico9, 10.

_Bibliografia

  1. Whyte A., Boeddinghaus R.. The Maxillary Sinus: Physiology, Development and Imaging Anatomy. Dentomaxillofacial Radiol. 2019, 48, 20190205, doi:10.1259/dmfr.20190205.
  2. Kinane D.F.. Causation and Pathogenesis of Periodontal Disease: Causation and Pathogenesis of Periodontal Disease. Periodontol. 2000 2001, 25, 8–20, doi:10.1034/j.1600-0757.2001.22250102.x.
  3. Silva L. deF., de Lima V.N., Faverani L.P., de Mendonça M.R., Okamoto R., Pellizzer E.P.. Maxillary Sinus Lift Surgery—with or without Graft Material? A Systematic Review. Int. J. Oral Maxillofac. Surg. 2016, 45, 1570–1576, doi:10.1016/j.ijom.2016.09.023.
  4. González Menéndez H., Rodríguez Torres P., Muñoz Jiménez B., Galparsoro Catalán A., Velasco Bohórquez P., Tzironi G., San Hipólito Marín L., Zubizarreta Macho Á., Hernández Montero S.. A Replicable and Reproducible Digital Method for Quantifying Maxillary Sinus Airway Changes after Sinus Lifts Using the Lateral Window Approach Technique—A Retrospective Study. J. Pers. Med. 2021, 11, 1093, doi:10.3390/jpm11111093.
  5. Tavelli L., Borgonovo A.E., Re D., Maiorana C.. Sinus Presurgical Evaluation: A Literature Review and a New Classification Proposal. Minerva Dent. Oral Sci. 2017, 66, doi:10.23736/S0026-4970.17.04027-4.
  6. Juzikis E., Gaubys, A., Rusilas, H.. Uses of Maxillary Sinus Lateral Wall Bony Window in an Open Window Sinus Lift Procedure: Literature Review. Stomatologija 2018, 20, 14–21.
  7. Kao S.-Y., Lui M.-T., Cheng D.-H., Chen T.-W.. Lateral Trap-Door Window Approach with Maxillary Sinus Membrane Lifting for Dental Implant Placement in Atrophied Edentulous Alveolar Ridge. J. Chin. Med. Assoc. 2015, 78, 85–88, doi:10.1016/j.jcma.2014.05.016.
  8. Raghoebar G.M., Onclin P., Boven G.C., Vissink A., Meijer H.J.A.. Long-Term Effectiveness of Maxillary Sinus Floor Augmentation: A Systematic Review and Meta-Analysis. J. Clin. Periodontol. 2019, 46, 307–318, doi:10.1111/jcpe.13055.
  9. Danesh-Sani S.A., Loomer P.M., Wallace S.S.. A Comprehensive Clinical Review of Maxillary Sinus Floor Elevation: Anatomy, Techniques, Biomaterials and Complications. Br. J. Oral Maxillofac. Surg. 2016, 54, 724–730, doi:10.1016/j.bjoms.2016.05.008.
  10. Rahpeyma A., Khajehahmadi S.. Open Sinus Lift Surgery and the Importance of Preoperative Cone-Beam Computed Tomography Scan: A Review. J. Int. Oral Health JIOH 2015, 7, 127–133.

 

Editorial note:

AUTORI: Merigrazia Campanelli*, Pasquale Avantario*, Grazia Marinelli*, Fabio Piras*, Claudia Laudadio*, Alessio Danilo Inchingolo*, Giuseppina Malcangi*, Assunta Patano*, Nunzio Cirulli*, Giovanni Coloccia*, Carmela Pezzolla*, Sabino Ceci*, Valentina Montenegro*, Anna Maria Ciocia*, Damiano Nemore*,Gregorio Paduanelli* Filippo Cardarelli*, Angela Di Noia*, Ludovica Nucci**, Francesco Inchingolo*, Gianna Dipalma*, Daniela Di Venere*.

 *Department of Interdisciplinary Medicine, University of Bari “Aldo Moro”, Bari, Italia.

*Multidisciplinary Department of Medical-Surgical and Dental Specialties, University of Campania “Luigi Vanvitelli”, Napoli, Italia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement