Dental Tribune Italy

Secondo uno studio, la trasmissione del SARS-CoV-2 negli studi dentistici è molto improbabile

COLUMBUS, Ohio, USA: I ricercatori di tutto il mondo indagano sul Covid-19 e ogni settimana vengono scoperte o confermate nuove informazioni sulla malattia. Un recente studio dell’Università Statale dell’Ohio ha dimostrato ancora una volta che il rischio di infezione da SARS-CoV-2 nello studio dentistico è basso, contrariamente alla convinzione secondo la quale i pazienti e gli operatori corrano un rischio elevato di contrarre il Covid-19 nello studio dentistico.

È noto che le procedure odontoiatriche producono una notevole quantità di aerosol, il che fa temere che la saliva presente negli aerosol generati durante le cure odontoiatriche possa rendere la poltrona del dentista una zona altamente trasmissiva, poiché la SARS-CoV-2 si diffonde principalmente attraverso goccioline respiratorie. Per verificare se la saliva sia la fonte principale della nebulizzazione, i ricercatori hanno raccolto campioni da personale, attrezzature e altre superfici raggiunte dagli aerosol durante una serie di interventi odontoiatrici.

Analizzando la composizione genetica degli organismi rilevati in questi campioni, i ricercatori hanno stabilito che non era la saliva la principale fonte di batteri o virus presenti negli spruzzi e negli schizzi dalla bocca dei pazienti.

Anche quando sono stati rilevati bassi livelli di SARS-CoV-2 nella saliva di pazienti asintomatici, gli aerosol generati durante le procedure non hanno mostrato segni di SARS-CoV-2. «La pulizia dei denti non aumenta il rischio di infezione da Covid-19 come anche bere un bicchiere d’acqua dal dentista», ha detto la scrittrice Dr. Purnima Kumar, professore di parodontologia all’Ohio State. «Questi risultati dovrebbero aiutarci ad aprire i nostri studi, a sentirci sicuri nel nostro ambiente e, per i pazienti, a curare i loro problemi orali e dentali – ci sono così tante prove che chi ha una cattiva salute orale è più suscettibile al Covid-19», ha aggiunto Kumar.

Lo studio, intitolato «Sources of SARS-CoV-2 and other microorganisms in dental aerosol», è stato pubblicato online il 12 maggio 2021 sul Journal of Dental Research, prima di essere incluso in un numero.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International