Dental Tribune Italy

Perché l’intelligenza emotiva in odontoiatria è un’abilità fondamentale

By Dental Tribune International
September 14, 2021

LEIPZIG, Germania: L’intelligenza emotiva (IE) si riferisce al modo in cui un individuo può comprendere e gestire i propri bisogni, nonché riconoscere e trattare i bisogni altrui e le capacità di farlo. Come dentista, queste sono competenze importanti da possedere perché ogni fase del processo di trattamento richiede un contatto emotivo con i pazienti, e chi riesce a mettere in pratica la sua IE in modo efficace avrà maggior successo nel lungo periodo.

Anche se i professionisti odontoiatrici lavorano con le persone tutto il giorno, non sono necessariamente i migliori a farlo e spesso mancano di IE. Per esempio, uno studio intitolato «Emotional intelligence among dental undergraduate students: An indispensable and ignored aspect in dentistry», ha mostrato che solo l’11,55% dei 186 studenti universitari di odontoiatria intervistati in un sondaggio aveva un buona IE. Mohlab Al-Sammarraie, autore di un articolo sull’argomento, ha affermato che, in qualità di dentista con molti anni di leadership, «il progresso sostenibile della professione dipende dalla capacità di tutti i dentisti di trovare un equilibrio tra il soddisfacimento dei bisogni emozionali dei pazienti e l’adeguata esecuzione delle tecniche operative richieste».

Cercare di aumentare la propria conoscenza è una perdita di tempo?
Ciò a cui Al-Sammarraie si riferisce qui è la combinazione di intelligenza emotiva e quoziente di intelligenza (QI). Questa relazione è stata ampiamente stabilita, e gli studi hanno dimostrato che il QI è correlato con le capacità di controllo cognitivo. In sintesi, le ricerche suggeriscono che l’intelligenza emotiva è più importante della competenza tecnica per essere un manager di successo, che le persone con migliori capacità sociali prendono decisioni migliori e che il ritorno degli investimenti nel lavoro per migliorare l’intelligenza emotiva è di gran lunga superiore a quello del lavoro per accrescere le proprie conoscenze.

Questa potrebbe essere una pillola difficile da ingoiare per i professionisti che amano perfezionare le loro tecniche operative al massimo. In realtà, queste competenze tecniche valgono ben poco se non si riesce a comunicare emotivamente con i pazienti poiché andranno in contro a continui e frustranti problemi di leadership e di organizzazione del team.

L’intelligenza emotiva è fondamentale per il successo
La buona notizia è che l’intelligenza emotiva si può imparare. L’IE è descritta come l’insieme di quattro tratti comportamentali dominanti chiamati autoconsapevolezza, consapevolezza sociale, autogestione e capacità di gestire le relazioni. I paragrafi seguenti esaminano ciascuna caratteristica e prendono in considerazione alcuni suggerimenti su come questi tratti possano essere traslati nella vita lavorativa di tutti i giorni in uno studio dentistico.

Consapevolezza di sé
La consapevolezza di sé è la base per essere un buon leader, ma richiede auto-riflessione. Valutare se stessi in modo oggettivo ogni giorno può essere un buon modo per comprendere i punti di forza e di debolezza che sono stati mostrati in determinate situazioni durante la giornata. Chiedere ai colleghi fidati di descriversi può anche essere una buona fonte di conoscenza. Un altro grande suggerimento è quello di tenere un’agenda dove gli obiettivi, i piani e le priorità possono essere annotati per riferimento futuro.

Consapevolezza sociale
Per essere più socialmente consapevole e, essenzialmente, un leader migliore, aiuta a praticare alcune capacità di osservazione che includono imparare a capire cosa significa ascoltare veramente gli altri. A tal fine, è essenziale prestare attenzione al tono della voce altrui, osservare le espressioni facciali e il linguaggio del corpo, sviluppare una sensibilità per comprendere l’umore generale dell’ufficio e cercare di notare i dettagli che possono fare una notevole differenza.

Autogestione
Spesso, prima che qualcuno abbia la capacità di concentrarsi sugli altri e prestare attenzione ai dettagli che accadono in uno studio, bisogna prendere il controllo del proprio carico di lavoro. Pianificare ogni giorno lavorativo e venire alle riunioni preparati può fare una grande differenza e fornire una sensazione di controllo. Un altro ottimo modo per praticare l’autogestione è quello di fissare un obiettivo, focalizzare l’attenzione su questo compito, riflettere su di esso e poi, coscientemente, andare avanti.

Capacità di gestire le relazioni
Tutti questi consigli dovrebbero in ultima analisi contribuire a migliorare le relazioni intorno al posto di lavoro perché le persone che lavorano su se stesse sviluppano una migliore comprensione di ciò che sta succedendo dentro la testa delle persone intorno a loro. Per approfondire le relazioni con i colleghi, è importante identificare le esigenze relazionali, gestire i confini, apprezzare gli altri e pianificare il tempo per costruire relazioni.

Essenzialmente, la ragione per cui IE è fondamentale per il successo di una persona è che più problemi possono essere risolti con le competenze delle persone piuttosto che con l’intelligenza pura. Fortunatamente, la vita di tutti i giorni ha molte situazioni in serbo in cui tutti e quattro i tratti comportamentali dominanti possono essere praticati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International