Uno studio trova un legame tra nuoto professionistico e colorazione dei denti

Search Dental Tribune

Uno studio trova un legame tra nuoto professionistico e colorazione dei denti

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Un progetto di ricerca australiano ha scoperto che il nuoto professionistico è associato alla formazione di macchie dei denti nei bambini, indipendentemente da fattori quali l’igiene orale o la dieta. (Image: BalanceFormCreative/Shutterstock)
Brendan Day, Dental Tribune International

By Brendan Day, Dental Tribune International

lun. 8 novembre 2021

save

PERTH, Australia: Nuotare regolarmente può offrire importanti benefici sia per la salute cardiovascolare che per quella sistemica. Tuttavia, un effetto collaterale involontario che può verificarsi è la presenza di macchie dentali e scolorimento. Un progetto di ricerca condotto da un team di studenti di Odontoiatria presso l’Università dell’Australia Occidentale a Perth ha scoperto che i bambini che nuotano a livello professionistico hanno maggiore probabilità di presentare macchie o scolorimento dei denti.

Il progetto è stato completato dagli studenti – Susan Cai, Bryan Huong e Matthew Macdonald – sotto la supervisione del Dott. Jilen Patel come parte del loro corso. Sono stati esaminati 100 nuotatori di età compresa tra 5 e 17 anni provenienti da quattro club di nuoto dell’Australia Occidentale, ognuno dei quali ha compilato un questionario riguardante la loro routine di salute orale, la frequenza della loro attvità in piscina e altri fattori, inclusa la dieta.

Sono state scattate fotografie intraorali degli incisivi e dei denti canini dei partecipanti. «Queste [fotografie] sono state analizzate ed è stato determinato un punteggio globale dell’indice di macchia, grazie alle valutazioni date da tre valutatori indipendenti», ha dichiarato il Dott. Patel in un comunicato stampa.

Complessivamente, l’82,2% dei nuotatori presentava macchie dentali, rispetto al 44% del gruppo di controllo di non nuotatori con età corrispondente. Secondo il Dott. Patel, i risultati hanno anche mostrato come la durata dell’attività in piscina da parte di un bambino fosse associata ad una maggiore intensità delle macchie, indipendentemente da fattori quali l’igiene orale o la dieta.

«I ricercatori hanno scoperto che ciò ha avuto un effetto negativo sulla qualità della vita dei giovani nuotatori, con una maggiore insoddisfazione per il proprio sorriso e una difficoltà nel mostrate il proprio sorriso nei bambini che avevano maggiori macchie», ha aggiunto il Dott. Patel.

Causa dei problemi dentali nei nuotatori non è abbastanza chiara

Diversi studi hanno suggerito che livelli elevati di macchia dentale tra i nuotatori potrebbero essere collegati ai livelli di clorazione delle piscine. Dental Tribune International ha già riferito di uno studio polacco che affermava come «l’acqua della piscina con un pH basso può causare un’erosione dentale molto rapida e estesa». Tuttavia, il Dott. Patel ha affermato che sarebbero necessarie ulteriori ricerche per determinare esattamente ciò che ha causato la colorazione nei nuotatori professionisti, osservando che potrebbe trattarsi di «livelli di cloro, pH della piscina o composizione salivare».

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement