Dental Tribune Italy

Le équipe odontoiatriche svolgono un ruolo importante nello screening del COVID-19

By Franziska Beier, Dental Tribune International
May 22, 2021

GLASGOW, Regno Unito: La trasmissione di SARS-CoV-2 da parte di persone con infezione asintomatica può essere significativa, ma si sa poco al riguardo. Pertanto, i ricercatori della School of Medicine, Dentistry and Nursing dell’Università di Glasgow e delle autorità sanitarie pubbliche scozzesi hanno studiato l’infezione da SARS-CoV-2 in pazienti dentali asintomatici per supportare il monitoraggio della diffusione del virus e migliorare la comprensione dei rischi nell’ambiente odontoiatrico. *

Dal 3 agosto 2020 al 31 ottobre 2020, 4.032 pazienti asintomatici di età superiore ai 5 anni sono stati testati in 31 centri odontoiatrici in tutta la Scozia. Durante le visite ai pazienti, le équipe odontoiatriche preparate hanno prelevato campioni combinati di tamponi orofaringei e nasali utilizzando kit di test standardizzati e 22 pazienti sono risultati positivi al SARS-CoV-2. Durante il periodo di studio, il tasso di positività dei partecipanti è aumentato, riflettendo la prevalenza di fondo nella comunità del momento.

«Per quanto ne sappiamo, si tratta della prima indagine di sorveglianza COVID-19 in ambiente odontoiatrico e abbiamo dimostrato la fattibilità di sviluppare e implementare rapidamente un protocollo di test di sorveglianza in risposta alla pandemia» hanno affermato gli autori dello studio. «I nostri dati suggeriscono che gli studi dentali sono un luogo prezioso per la sorveglianza della salute pubblica», hanno aggiunto.

Lo studio è stato considerato un’opportunità per dimostrare l’importanza delle équipe odontoiatriche nel test e nella sorveglianza dell’infezione asintomatica SARS-CoV-2 in Scozia. Lo studio presentava diversi vantaggi, tra cui l’utilizzo di équipe odontoiatriche formate per la raccolta di dati, campioni e la possibilità per i pazienti di ricevere cure nonostante i periodi di isolamento limitato. Inoltre, i team clinici non avevano bisogno di utilizzare ulteriori dispositivi di protezione individuale, in quanto li indossavano già per fornire cure odontoiatriche.

«Il rafforzamento della sorveglianza comunitaria è un pilastro fondamentale della risposta della sanità pubblica alla COVID-19. I risultati di questo studio dimostrano l’utilità e la fattibilità dello sviluppo e dell’implementazione di test di sorveglianza di SARS-CoV-2 all’interno degli ambienti dentali», ha dichiarato il dott. Nicholas Jakubovics, caporedattore del Journal of Dental Research, in un comunicato stampa dell’Associazione Internazionale per la Ricerca Dentale. «Questi dati sono anche un importante promemoria dell’importanza di un adeguato controllo continuo della prevenzione alla infezioni e della vigilanza sui dispositivi di protezione individuale», ha proseguito il Commissario.

Lo studio, intitolato «SARS-CoV-2 positivity in asintomatic-screened dental patients», è stato pubblicato online il 29 marzo 2021 sul Journal of Dental Research, prima di essere incluso in un numero.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International