Dental Tribune Italy

Odontoiatria sostenibile: incoraggiare la consapevolezza ambientale nello studio dentistico

By Iveta Ramonaite, DTI
July 06, 2020

MELBOURNE, Australia: Un numero crescente di professionisti del settore dentale sottolinea la necessità di passare a un’odontoiatria ecologica al fine di ridurre gli sprechi, l’inquinamento e risparmiare l’energia. L’odontoiatria “green” è la strada da percorrere ed è probabile che modellerà il futuro della salute orale.

Per saperne di più sull’argomento e sugli specifici obiettivi di sviluppo sostenibile che possono ridurre l’impatto ambientale degli studi dentistici, Dental Tribune International ha parlato con il dott. Robert Panjkov, fondatore di uno studio dentistico pluripremiato con sede a Melbourne.

«Riteniamo che i dentisti siano operatori sanitari e che la cura dell’ambiente sia una parte importante di questo. Quando Beaconsfield Dental si è trasferito in una nuova sede appositamente costruita nel 2014, la sostenibilità è stata parte integrante del progetto», ha spiegato Panjkov.

Lo studio dentistico Beaconsfield utilizza barriere e materie plastiche biodegradabili nonché prodotti chimici ecocompatibili per i trattamenti dentali che comportano aspirazione, pulizia e detersione. I prodotti per l’igiene orale utilizzati nella pratica clinica sono sostenibili e il personale è sottoposto a una regolare formazione sulla riduzione al minimo dei rifiuti. Prendono anche parte al “plogging”, un’attività che combina jogging e raccolta dei rifiuti al fine di ripulire il vicino parco e le strade circostanti.

Per rendere sostenibile il suo studio dentistico, Panjkov ha dovuto attuare alcune misure speciali. Tra questi, l’installazione di 126 pannelli solari che generano oltre 200 kWh di elettricità. Secondo Panjkov, da gennaio 2014 a maggio 2020, i pannelli solari hanno generato oltre 159 MWh di elettricità, risparmiando oltre 200 tonnellate di anidride carbonica. Lo studio ha anche installato un sistema solare di acqua calda e ha risparmiato oltre 60.000 litri di acqua all’anno installando serbatoi di acqua piovana da 17.000 litri per l’irrigazione del giardino e lo scarico dei servizi igienici. Per gestire i rifiuti, lo studio ha acquistato dieci contenitori per il compost, uno dei quali è attualmente utilizzato per valutare se il supporto cartaceo dei sacchetti per autoclave è compostabile.

Altre pratiche sostenibili implementate da Beaconsfield Dental includono la piantumazione di un giardino commestibile, l’uso di apparecchiature ad alta efficienza energetica e finestre a doppi vetri. Per l’archiviazione delle informazione si utilizzano sistemi informatici anziché la carta.

Come sottolineato da Panjkov, gli studi dentistici rispettosi dell’ambiente offrono enormi vantaggi. Oltre a risparmiare elettricità, aiutano a ridurre i costi a lungo termine e incidono sulla reputazione personale e il riconoscimento da parte della comunità. Ancora più importante, migliorano lo status della professione dentale. «La cura dell’ambiente è essenziale per la salute. È logico che aria pulita, acqua e vita sostenibili abbiano un impatto positivo sul benessere», ha osservato Panjkov. «Come professionisti dentali, possiamo dare l’esempio nella cura dell’ambiente», ha concluso.

Lo studio dentistico ha ricevuto numerosi premi, tra cui il premio aziendale Casey Cardinia per la sostenibilità ambientale per tre anni consecutivi.

Maggiori informazioni sulla pratica sono disponibili qui: https://beaconsfielddental.com.au/

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 11, 2020

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International