“Le tecnologie digitali stanno radicalmente cambiando le dinamiche del nostro settore”

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

I agree(Required)
This field is for validation purposes and should be left unchanged.
L’odontotecnico Stephan Kreimer ritiene che le tecnologie digtali come la stampa 3D aiuteranno a stabilire nuovi standard di cura in odontoiatria e a creare nuovi modelli di business (immagine: Stephan Kreimer).
Iveta Ramonaite, Dental Tribune International

By Iveta Ramonaite, Dental Tribune International

Thu. 25. November 2021

save

Stephen Kreimer è un insegnante di odontotecnica e gestisce un laboratorio odontotecnico a Wrendorf in Germania. Da quando, presto, ha sviluppato un interesse nei confronti della tecnologia, Kreimer è sempre stato desideroso di integrare le tecnologie dentali nel suo workflow. Oggi, più di un decennio dopo, tecnologie innovative quali il CAD/CAM, la fresatura CNC e la stampa 3D stanno plasmando il suo lavoro offrendo una sempre maggiore efficienza. In questa intervista con Dental Tribune International, Kreimer condivide il suo percorso da un laboratorio tradizionale a uno digitale valutando i vantaggi dell’investimento in una stampante 3D.

Signor Kreimer, quando ha iniziato a lavorare nel campo del dentale e cosa l’ha spronato a fare carriera in questo settore?
La tecnologia è sempre stata un mio interesse. Dal 2009 sono stato in grado di abbinare questa passione con l’odontoiatria grazie alla mia formazione in odontotecnica. A quel tempo, i miei genitori gestivano un laboratorio odontotecnico convenzionale in Germania che faceva scarso uso di tecnologie digitali come il CAD/CAM.

Dopo aver completato il mio master in odontotecnica, ho assunto la carica di amministratore delegato del nostro laboratorio di famiglia. Scommettevo fortemente sulle tecnologie innovative come la fresatura CNC e la stampa 3D e sulla collaborazione con i principali produttori, tra cui 3Shape e Formlabs. Combinare in modo intelligente la passione per il campo odontotecnico con l’enorme potenziale delle tecnologie digitali è certamente la strada da percorrere.

Stephan Kreimer ha acquistato la sua prima stampante 3D nel 2016 e da allora ha notevolmente ampliato la produzione digitale nel suo laboratorio odontotecnico (immagine: Stephan Kreimer).

Il suo laboratorio odontotecnico ha adottato con entusiasmo le tecnologie digitali nel suo workflow. Può dirci di più a riguardo e approfondire quali soluzioni digitali sta utilizzando?
È stato un viaggio. Abbiamo iniziato come un laboratorio odontotecnico tradizionale e siamo operativi da oltre 30 anni. Nel 2009 abbiamo adottato il nostro primo software CAD, ma abbiamo esternalizzato tutta la nostra produzione digitale attraverso i nostri fornitori di servizi. Le cose sono cambiate rapidamente quando abbiamo investito nella nostra prima stampante 3D, una Formlabs Form 2, nel 2016. All’epoca, il sistema non era ottimizzato per l’odontoiatria ma era chiaro il suo grande potenziale. In meno di 5 anni la maggior parte del nostro database cliente ha acquistato e adottato uno scanner intraorale e abbiamo ridimensionato in modo significativo le nostre capacità di produzione digitale. Oggi utilizziamo una fresatrice imes-icore e più stampanti 3D che funzionano quasi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sia con 3Shape che con exocad. Circa il 70% dei nostri clienti odontoiatri ci invia le impronte digitali.

Come ha integrato le tecnologie digitali, tra cui la stampa 3D e il CAD/CAM, nel suo laboratorio?
È stato sicuramente attraverso tentativi ed errori. Soprattutto all’inizio, solo pochi anni fa, la stampa 3D non era ancora così ottimizzata per il workflow dentale. Le interfacce per i materiali, il software e altri requisiti del workflow non sono state coordinate bene tra i diversi produttori. Questo ha portato alla formazione di una comunità internazionale molto attiva di odontotecnici che condividono attraverso i social media ciò che hanno appreso. Personalmente ho imparato molto dai miei colleghi in tutto il mondo e desidero condividerlo con la comunità e i produttori. L’odontoiatria è in una posizione d’intersezione tra più discipline e abbiamo bisogno di una buona comunicazione per continuare a fare progressi. Il tasso d’innovazione nell’odontoiatria digitale è estremamente alto. Oggi i produttori si coordinano molto meglio e creano sistemi di tecnologie più accessibili e più facili da usare. Allo stesso tempo, la maggior parte del potenziale non è stato ancora sfruttato del tutto e diventerà evidente man mano che nel nostro settore vedremo trasformazioni significative.

Avendo lei lavorato con la tecnologia digitale per oltre un decennio, quali vantaggi riscontra nell’utilizzo della tecnologia in un laboratorio odontotecnico, in particolare riferendoci alla stampa 3D?
Per me la tecnologia dentale è il mezzo attraverso il quale combinare al meglio due mondi: analogico e digitale. Abbiamo ancora bisogno e continueremo ad aver bisogno della manualità tradizionale per soddisfare gli elevati requisiti di estetica personalizzata in casi complessi. Allo stesso tempo, il workflow digitale olistico funziona bene in un numero crescente di aree, consentendo aumenti significativi dell’efficienza e mantenendo, se non addirittura migliorando, la qualità complessiva. La produzione digitale, in particolare, migliora la velocità di produzione e la riproducibilità.

L’odontoiatria è in continua evoluzione. Cosa ci aspetta e quale tecnologia dentale ha maggiori probabilità di plasmare il suo futuro?
A mio avviso siamo ora a un punto in cui la maggior parte del settore comprende e abbraccia il vasto potenziale delle tecnologie digitali. Allo stesso tempo, stiamo per passare da una fase di primi utilizzatori a una fase in cui c’è una prima maggioranza nell’adozione della tecnologia. In Germania, ad esempio, solo il 15% degli studi odontoiatrici utilizza scanner intraorali, una percentuale molto inferiore rispetto agli Stati Uniti. Tuttavia, sta accelerando rapidamente l’interesse verso le impronte digitali.

Stiamo attraversando un cambiamento di paradigma in odontoiatria dal momento che le tecnologie digitali stanno mutando radicalmente le dinamiche del nostro settore. Vedremo modelli di business completamente nuovi e insieme stabiliremo nuovi standard di cura. È un momento entusiasmante e per coloro che abbracciano questo cambiamento e ci saranno molte opportunità.

Cad Cam Digitale Stampa 3D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *