Dental Tribune Italy

Il successo del confronto tra odontoiatri e igienisti sui benefici della mini invasività

Il Prof. Ugo Covani e la Prof.ssa Annamaria Genovesi all'inaugurazione del congresso (©Tueor Servizi)
By Patrizia Biancucci
January 29, 2020

«Mini-invasività non significa sostituire a tutti i costi le tecniche tradizionali, ma porre come criterio guida quello della minore invasività possibile che nelle procedure chirurgiche significa una più semplice e veloce guarigione, la riduzione degli stimoli nocicettivi e delle complicanze infettive; nell’odontoiatria restaurativa significa risparmio dei tessuti dentali e in ortodonzia i dispositivi invisibili che permettono di ridurre l’impatto delle terapie nei rapporti sociali. Tutto questo ha implicato la messa a punto e l’utilizzo di strumentario e dispositivi biomedicali dedicati e l’elaborazione da parte degli igienisti dentali di protocolli di mantenimento specifici».

Parole del prof. Ugo Covani che a questo concetto, per così dire “di tendenza”, ha voluto dedicare un intero congresso nella 7a due giorni di Viareggio, “La riduzione dell’invasività nelle procedure odontoiatriche”, il 24-25 gennaio 2020, che ha visto la fiumana di 400 partecipanti, tra odontoiatri e moltissimi igienisti, in una estrema varietà di relazioni pronte a soddisfare le più varie curiosità cliniche e scientifiche, tutte comunque focalizzate sulla mini invasività.

La location del Grand Hotel Principe di Piemonte sembrava la più idonea a narrare gli antichi splendori di un edificio art dèco costruito nel lontano 1924, sapientemente restaurato nel 2004, che pur avvalendosi delle più moderne tecnologie ha saputo mantenere lo stile tradizionale e la suggestione di una raffinata eleganza. Anche la nostra Odontoiatria è stata “rivisitata” tout court e ripensata secondo i nuovi standard scientifici, tecnologici, clinici ed economici. L’Igienista dentale, nella figura carismatica e coinvolgente della prof.ssa Annamaria Genovesi, ha ribadito il proprio ruolo all’interno del team di lavoro secondo modalità operative nuove, rinunciando a curare l’epifenomeno della disbiosi per concentrarsi sulla probiosi e il raggiungimento dell’eubiosi, basate sui recenti studi del microbiota e microbioma orale, allo scopo di ridare la salute orale al paziente. Non più sedute “sparse” di semplice igiene professionale, ma pacchetti di trattamenti associati alla chirurgia, ortodonzia, parodontologia, in modo da “prendere in carico” il paziente prima durante e dopo le diverse terapie. Ugo Covani con l’utilizzo degli ultrasuoni nel trattamento chirurgico delle formazioni endoossee, Riccardo Scaringi con il full digital workflow di per sé mini invasivo, il coreano Youngsam Kim che estrae i terzi molari inferiori in 4 minuti, Luca Lombardo con gli allineatori trasparenti, le germectomie dei terzi molari inferiori eseguite da Enzo Rossi con un’incisione di 4 millimetri. E solo per citarne alcuni. Poi un vero e proprio boom dei workshop con più di 70 partecipanti alle 19 del venerdì sera, quando alle 20.30 la cena di gala ha fatto degustare e gustare le prelibatezze dello chef stellato Giuseppe Mancino, a preludio della soiree nella Sala Regina con torta, spumante, balli, una serata di gala per premiare l’eccellenza odontoiatrica e i vincitori degli Awards Dental Tribune – Tueor Servizi 2019 che riportiamo di seguito:

  • La sinergia fra Odontoiatria e Osteopatia, un connubio vincente” articolo web più cliccato del sito Dental Tribune 2019, di Alberto Tirone osteopata;
  • Laser e integratori di lattoferrina per il trattamento miniinvasivo delle black stain: case report” articolo web più cliccato del sito Dental Tribune Sezione Clinical 2019, di Andrea Baruffaldi, Cinzia Casu, Luca Viganò, Maria Giulia Nosotti;
  • A Francoforte il 1° Febbraio la presentazione di Primescan di Dentsply Sirona ora in commercio” Dentsply Sirona, articolo web più cliccato del sito Dental Tribune Sezione Business 2019;
  • ORA-AID cerotto riassorbibile per il cavo orale” articolo web più cliccato del sito Dental Tribune Sezione Prodotti 2019;
  • La corretta gestione dei rifiuti nello studio odontoiatrico” articolo web del giornale periodico di informazione sulla gestione dello studio odontoiatrico managementodontoiatrico.it, dell’ing. Federico Gabelli;
  • La collaborazione tra igienista dentale e odontoiatra nella fase diagnostica” articolo web della e-newsletter Istituto Stomatologico Toscano, di Annamaria Genovesi e Enrica Giammarinaro;
  • 8 crediti ECM: come riceverli partecipando gratuitamente al webinar meridol” DEM pubblicitaria Tueor Servizi più cliccata del 2019 - Colgate-Palmolive;
  • Patologie ossee e patologie delle mucose del cavo orale” FAD ECM Tueor Servizi più acquistato di Francesco Riva et al.;
  • La riduzione dell’invasività nelle procedure odontoiatriche” Premiazione Istituto Stomatologico Toscano
  • “La riduzione dell’invasività nelle procedure odontoiatriche” Premiazione sponsor del 7° Congresso Istituto Stomatologico Toscano.

Quello che sulla pagina può sembrare un semplice elenco di vincitori, in realtà è stato un momento che ha fatto sentire la partecipazione emozionale dei presenti alla Notte degli Awards, felici per i successi altrui, perché il successo degli altri è di tutti, odontoiatri, igienisti, ideatori, organizzatori e sponsor. E con questo spirito hanno continuato a festeggiare fino a notte inoltrata, incuranti della intensa mattinata scientifica che li aspettava e alla quale sono arrivati inspiegabilmente puntuali e attenti. Una bella festa a coronamento di un congresso di alto valore scientifico e clinico, ottima organizzazione nei minimi dettagli, accoglienza calorosa, voglia di tornare, il prossimo anno, nell’affascinante Viareggio, con le due anime dell’Istituto Stomatologico Toscano: il prof. Covani e la prof.ssa Genovesi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 6, 2020

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International