Dental Tribune Italy

Intervista: “Le persone rimangono sorprese dalle illusioni sulla modalità di spazzolare i denti”

By Kasper Mussche, DTI
October 08, 2019

Con le tecniche, la conoscenza e l'uso di strumenti adeguati, come insegnato in iTOP, è possibile mantenere un sano regime di igiene orale volto a preservare i denti per tutta la vita. ITOP è un programma di formazione pratico e preventivo su come spazzolare perfettamente i denti sviluppato dal dottor Jiří Sedelmayer e organizzato da Curaden, azienda svizzera a conduzione familiare che si occupa di salute orale. Per saperne di più sull'iniziativa, Dental Tribune International ha parlato con la veterana di iTOP, la dottoressa Mia Girotto, che, oltre alla sua attività di dentista, specialista parodontale e implantologa, viaggia per il mondo come docente e istruttore internazionale di alto livello di iTOP.

ITOP è l'acronimo di individually trained oral prophylaxis, ossia profilassi orale con formazione individuale. Ma cosa significa?
Significa che bisogna tenere a mente che ogni persona è unica, così come la disposizione dei denti nella sua bocca. Quindi, in breve, per ottenere i migliori risultati di cura orale, dobbiamo conoscere i nostri pazienti e far loro conoscere le loro bocche, in modo che possano mantenere il massimo livello possibile di igiene orale di cui hanno bisogno, con gli strumenti e le tecniche che abbiamo insegnato loro. In questo modo, coloro che frequentano una sessione di formazione iTOP imparano finalmente a lavarsi i denti correttamente. Il "perché", il "cosa" e il "come" vengono discussi e messi in pratica. Dopo la loro prima sessione di iTOP, le persone rimangono sorprese dalle illusioni che avevano sulla modalità di spazzolare i denti e dalla semplicità della filosofia di iTOP.

Come descriverebbe la filosofia di iTOP e cosa le piace di questa filosofia?
La filosofia è semplice: con uno spazzolamento efficace, non traumatico, adeguato e regolare, potrete mantenere la vostra salute orale per molto, molto tempo!

Come e quando è stata introdotta ad iTOP?
Quando lavoravo all'Università di Rijeka come assistente nel dipartimento di parodontologia, ho incontrato Ueli Breitschmid, titolare dell'azienda Curaden, che mi ha presentato il dottor Jiří Sedelmayer a Lucerna, nell'agosto del 2006. È lì che ho sentito per la prima volta Jiří parlare di iTOP, e la cosa mi ha entusiasmato perché era un argomento che mi interessava sia a livello personale che professionale. Nel corso del tempo, iTOP ha cambiato la mia vita ed è diventata una vera passione.

A che tipo di persone si rivolgono i seminari?
ITOP è per tutti, ma per ora l'obiettivo principale è quello di insegnare il nuovo paradigma iTOP a studenti e professionisti del settore odontoiatrico. Dopo tutto, spesso si dimenticano di essere pazienti. Una volta che accettano i principi di iTOP come parte della loro  routine di salute orale, diventa logico, persino inevitabile, diffonderli e insegnarli agli altri.

Potrebbe spiegare il motto "touch to teach"?
In iTOP riteniamo di poter insegnare correttamente lo spazzolamento solo nella pratica, ossia con l'effettivo utilizzo dello spazzolino: insegniamo la tecnica, la pressione, la posizione e l'angolazione corretti dello spazzolino. Tutto questo è inutile se espresso a parole, letto su un libro o visto su uno schermo. Sareste in grado di fare surf, per esempio, dopo averne sentito parlare, dopo aver letto un manuale o aver guardato un qualcosa alla TV?

È facile capire cosa dobbiamo fare noi, coach di iTOP, ponendoci questa domanda: se voglio diventare il miglior concorrente in qualche sport, cosa devo fare? La risposta è, naturalmente, molto allenamento individuale su misura per arrivare a dare il massimo il più presto possibile.

Quanto è importante la motivazione in iTOP?
La motivazione è la forza motrice di tutto ciò che facciamo nella nostra vita; la motivazione in iTOP è essenziale, poiché il nostro obiettivo è cambiare un'abitudine che deve essere sostituita da un'azione consapevole. Poiché lo spazzolamento dei denti è un compito ripetitivo, gli esseri umani tendono a formare un "default", un'azione non cosciente, un processo automatizzato, che, nel tempo, fa tornare alle vecchie routine e abitudini, come succede con qualsiasi altra azione simile e ripetitiva. Per formare una nuova abitudine in un adulto, e mantenerla a un alto livello, ci vuole molto supporto, nuova motivazione e guida da parte del professionista, nonché comprensione della situazione da parte del paziente.

Che consiglio darebbe ai professionisti e ai pazienti?
Sappiate che avrete bisogno di pazienza e formazione, indipendentemente da quanto semplici e facili possano sembrare le cose all'inizio. Nessuno è perfetto, ma bisogna esserne coscienti. È la pratica a renderci perfetti, e non è possibile cambiare un'abitudine (che in alcuni casi ha più di 40 anni) in un solo seminario iTOP.

Infine, come possono i professionisti e gli studenti iscriversi a un seminario iTOP?
Possono visitare il sito itop-dental.com/it/calendario per maggiori informazioni sui seminari iTOP vicino a loro e iscriversi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 10, 2019

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2019 - All rights reserved - Dental Tribune International