Dental Tribune Italy

I dentisti californiani sono stati autorizzati ad unirsi alle task force delle vaccinazioni

By Franziska Beier
January 18, 2021

SACRAMENTO, Calif., USA: Come risultato degli sforzi della Californian Dental Association (CDA), i dentisti sono stati autorizzati a somministrare il vaccino COVID-19 al fine di accelerarne la diffusione. I dentisti potranno vaccinare le persone di età pari o superiore a 16 anni dopo il completamento di uno speciale corso di formazione.

Attualmente, la California sta fornendo le prime dosi del vaccino COVID-19 con i dentisti che ricadono in questa prima fase. Secondo un comunicato stampa del CDA, l'associazione ha compiuto sforzi per consentire ai dentisti di prendere parte alla strategia di immunizzazione. Per questo motivo, e al fine di affrontare la carenza di operatori sanitari autorizzati a somministrare i vaccini Covid-19, il California Department of Consumer Affairs (DCA) ha approvato una deroga il 4 gennaio, consentendo  ai dentisti di somministrare vaccini approvati dalla Food and Drug Administration federale alle persone che hanno almeno 16 anni. Il CDA ha sottolineato che auspica che i dentisti vengano vaccinati prima di unirsi alla task-force di vaccinazione. Attualmente sono stati distribuiti un totale di oltre due milioni di vaccini Covid-19 in California e oltre mezzo milione di persone hanno ricevuto la prima dose, secondo i Centers for Disease and Control and Prevention (CDC). Con circa 30.000 dentisti autorizzati in California, è probabile che la deroga approvata abbia un impatto considerevole sulla diffusione del vaccino. Il dottor Richard Nagy, un membro del consiglio del CDA, ha detto che lui e i dentisti californiani accolgono con favore la decisione. “In qualità di dentisti siamo esperti in iniezioni. Le facciamo in zone piuttosto impegnative, all'interno della bocca dove c'è una lingua, dove ci sono ossa e legamenti” ha detto a ABC10 News. I dentisti interessati a unirsi alla task-force  di vaccinazione molto probabilmente somministreranno i vaccini negli ospedali, nei centri per i pazienti e nelle cliniche, ha aggiunto.

 Istruzione prima della vaccinazione

Il comunicato stampa del CDA afferma: "I dentisti hanno già la capacità di esercitare al di fuori del loro ambito di pratica tradizionale durante gli stati di emergenza dichiarati sotto la direzione di enti governativi". La deroga della  DCA specifica la formazione richiesta, che si concentra in particolare sulla somministrazione di vaccini, controindicazioni e reazioni avverse, che i dentisti devono completare. La formazione è gratuita e può essere completata su base di studio individuale.

"Come parte della deroga, i dentisti dovranno completare una lezione di 3 ore attraverso il CDC per essere formati sulle specifiche del vaccino COVID, soprattutto in termini di gestione di eventuali allergie o effetti collaterali", ha detto Nagy.

"I dentisti vogliono fare quello che possono per aiutare a riportare le cose alla normalità", ha aggiunto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International