Dental Tribune Italy

Gli allineatori devono essere utilizzati da persone che sappiano trattare la malocclusione

By Patrizia Biancucci
October 21, 2020

Intervista al Prof. Andrea Deregibus, direttore reparto Ortodonzia Dental School Università di Torino. È possibile stimolare la crescita mandibolare in certi momenti dell’età evolutiva con il sistema mandibular advanced di alcuni allineatori.

Prof. Andrea Deregibus, scuola torinese, direttore e responsabile: il tutto fare del reparto di ortognatodonzia dell’Università di Torino. È qui all’XI Convegno Nazionale di ortodonzia, legge e medicina legale, dove si parla dei vantaggi e degli svantaggi degli allineatori. Il Prof. Deregibus si avventura su, diciamo, un aspetto che è anche un po’ controverso e cioè l’utilizzo degli allineatori in pazienti in età evolutiva con mal occlusioni anche abbastanza gravi. Siamo tutti curiosi di sapere da lui che possiamo considerare un veterano nei decenni della gloriosa scuola di Torino quali sono gli orientamenti a livello universitario.

Buongiorno Professore, una delle mal occlusioni più importanti che dobbiamo trattare è la Classe 2 Divisione 1.
Per i pazienti in crescita, dobbiamo ricordarci che la mal occlusione Classe 2 Divisione 1 è tipicamente legata a una mandibola che cresce poco. Sappiamo dalla ricerca degli ultimi vent’anni come è possibile stimolare la crescita mandibolare in certi momenti dell’evoluzione di crescita del bambino. E’ possibile con determinati allineatori, che abbiano una feature che si chiama mandibolar advancer, mantenere la mandibola in protusione – 2mm più altri 2 mm etc. – e ottenere la crescita mandibolare. Così come fa Clark con il twin block… Il problema dell’apparecchio di Clark è che il twin block ha un effetto collaterale che è la pro-inclinazione degli incisivi inferiori che con l’utilizzo delle mascherine noi possiamo controllare. E quindi è questa una buona possibile soluzione per questo tipo di mal occlusione.

Trova che per i vostri studenti specializzandi  sia relativamente più facile l’utilizzo della tecnologia rispetto ai classici trattamenti ortodontici?
No, non è più facile. Bisogna conoscere la bio meccanica, bisogna conoscere il mezzo che stai usando. Il fatto che tu sappia guidare non implica necessariamente che tu possa metterti alla guida della Pagani Zonda… tanto per rimanere in argomento… se guidi quella macchina alla prima curva vai a sbattere. Allo stesso modo gli allineatori devono essere utilizzati da persone che sappiano trattare la mal occlusione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 11, 2020

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International