Fondo Professioni: le opportunità per gli studi odontoiatrici nella formazione dei dipendenti

Search Dental Tribune

Fondo Professioni: le opportunità per gli studi odontoiatrici nella formazione dei dipendenti

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Roberto Raineri

By Roberto Raineri

gio. 1 dicembre 2011

save

Finanziare interventi formativi gratuiti per il personale dipendente degli studi professionali. È il leitmotiv del Fondo Professioni, fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua dei dipendenti degli studi professionali e delle aziende collegate.

Attraverso il bando 01/11 Fondo Professioni ha messo sul piatto un budget di 3 milioni di euro per interventi formativi destinati al personale dipendente di studi professionali e aziende, per i quali il datore di lavoro versa lo 0,30% del monte salari a Fondo Professioni attraverso il flusso Uniemens. Tante le domande pervenute al Fondo dal settore odontoiatrico per seminari formativi sulle principali tematiche connesse alla professione. Alcuni esempi. “Approccio non verbale al paziente”, “Il rischio biologico negli studi professionali”, “La comunicazione negli studi odontoiatrici”. Sono solo alcuni titoli dei seminari richiesti e realizzati da Andi, che collabora in partnership con Fondo Professioni.

Nuove opportunità in vista per gli studi odontoiatrici attraverso l’adesione al Fondo
Potranno essere finanziate azioni mirate di sviluppo della professionalità delle risorse umane finalizzate a una crescita degli standard qualitativi dei servizi offerti al paziente. Interventi formativi gratuiti per le risorse umane operanti negli studi professionali, un’offerta formativa attenta alle esigenze dei datori di lavoro e dei lavoratori, continuo monitoraggio del mercato del lavoro. E ancora, attenzione alle specificità delle differenti figure professionali, rapidità nell’erogazione delle risorse. Sono solo alcuni temi chiave dell’operato del Fondo per rispondere alle esigenze di crescita delle libere professioni e degli studi odontoiatrici. Ecco una guida pratica per l’accesso alle risorse stanziate dal Fondo attraverso periodici bandi pubblicati sul sito www.fondoprofessioni.it.

Come aderire
L’adesione a Fondo Professioni si effettua attraverso la denuncia mensile del flusso Uniemens, attraverso la quale, riportando la dicitura “Adesione Fpro”, si può destinare lo 0,30% del monte salari dei dipendenti al Fondo. L’adesione risulta a tutti gli effetti gratuita, poiché il contributo dello 0,30% viene comunque versato ogni mese all’Inps come contributo per il contrasto alla disoccupazione involontaria. Il versamento dello 0,30% del monte salari andrà a finanziare interventi finalizzati allo sviluppo delle competenze dei dipendenti e alla crescita degli studi professionali.

Finanziamento delle attività
La partecipazione dei dipendenti alle attività formative è del tutto gratuita, poiché l’80% viene erogato dal Fondo all’ente attuatore, che sostiene i costi organizzativi e progettuali dell’intervento, mentre il restante 20% è coperto col costo del lavoro dei dipendenti in formazione. Fondo Professioni rappresenta una realtà in costante crescita, con più di 50.000 aziende aderenti, per un totale di 182.000 dipendenti per i quali i datori di lavoro versano lo 0,30% al Fondo. Sviluppo del comparto delle libere professioni e crescita delle competenze degli addetti del settore: sono i due pilastri su cui poggia l’attività del Fondo.
 

 

Fonte: Andi Informa Online

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement