Dental Tribune Italy

Chi ha i denti più sani in Europa?

By Jeremy Booth, DTI
June 29, 2020

BERLINO, Germania: uno studio sui Paesi europei ha scoperto che le persone in Italia, Germania e Spagna hanno la migliore salute dentale in Europa. I tre paesi hanno superato un indice compilato dalla piattaforma medica digitale Qunomedical, che ha censito la salute dentale delle popolazioni europee, nonché i fattori ambientali e di stile di vita che la influenzano.

I ricercatori di Qunomedical hanno valutato la salute dentale delle popolazioni di 24 Stati membri dell’Unione Europea, oltre al Regno Unito e alla Svizzera. I Paesi sono stati classificati in base a un indice basato sui dati disponibili relativi alla salute dentale e ai fattori di salute dentale, incluso l’accesso alle strutture dentali e alle scuole odontoiatriche, strategie di fluorizzazione e consumo di alcol, zucchero e tabacco.

L’Italia è stata classificata al primo posto nell’indice dei denti più sani, nonostante si sia classificata al settimo posto tra i 26 Paesi per le condizioni della salute orale, ottenendo un punteggio di 1,2. Sì è scoperto che la popolazione italiana aveva accesso a un numero elevato di strutture odontoiatriche: 77 per 100.000 abitanti. L’indice ha mostrato che il consumo medio annuo di alcol pro capite delle persone di età pari o superiore a 15 anni era di 7,5 litri, che il 23,7% fumava e che il consumo medio annuo pro capite di zucchero era di 27,2 kg.

Al secondo posto la Germania con un punteggio di 0,5 per le condizioni di salute orale con una presenza di 82 strutture dentistiche per 100.000 abitanti. Il consumo medio annuo di alcol pro capite era di 13,4 litri, pari a quasi il doppio di quello italiano, che il 30,6% dei soggetti di età superiore ai 15 anni fumava e che il tedesco medio consumava 36,9 kg di zucchero all’anno.

Al terzo posto, la popolazione spagnola ha segnato un punteggio di 1,1 per le condizioni di salute orale e il Paese aveva 72 strutture dentistiche per 100.000 abitanti. Il consumo annuo di alcol pro capite era di 10 litri, il 29,3% fumava e lo spagnolo medio consumava 23,4 kg di zucchero all’anno.

Lettonia, Slovacchia e Croazia sono stati i Paesi che hanno presentato il punteggio più basso sull’indice e le popolazioni di tutti e tre i Paesi avevano una cattiva salute dentale. La Lettonia ha segnato 3,4, la Slovacchia ha avuto il punteggio più basso di tutti per le condizioni dentali, a 5,1 e la Croazia ha avuto un punteggio di 4,2.

La Grecia, che si è classificata al 16° posto nell’indice, è risultata avere il maggior numero di strutture odontoiatriche – 125 per 100.000 abitanti – ma anche la più alta percentuale di consumatori di tabacco, al 43,4%. La Svizzera si è classificata al 15° posto nell’indice e si è riscontrato che ha il più alto consumo di zucchero, con 49,5 kg pro capite all’anno.

L’indice dei denti più sani è stato compilato in occasione della Giornata mondiale della salute orale 2020. I ricercatori hanno utilizzato l’indice dei denti cariati, mancanti e in salute per valutare le condizioni dentali. Il consumo di zucchero e l’accesso alle strutture dentali sono stati valutati utilizzando i dati dell’Università di Malmö. Il consumo di alcol e il consumo di tabacco sono stati valutati utilizzando i dati delle banche dati online sul consumo di alcol e fumo compilati dai ricercatori Dr Hannah Ritchie e Max Roser dell’Our World in Data Reserach and data initiative.

Le misure di fluorizzazione sono state valutate utilizzando i dati del EU Manual of Dental Practice of the Council of European Dentists.

Nota editoriale: gli Stati membri dell’UE Repubblica Ceca, Cipro e Lussemburgo non sono stati inclusi nell’indice perché i dati necessari per il confronto non erano disponibili – hanno dichiarato i ricercatori.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 9, 2020

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International