Una corretta conoscenza delle applicazioni CAD/CAM in odontoiatria

Search Dental Tribune

Una corretta conoscenza delle applicazioni CAD/CAM in odontoiatria

Sebbene scoraggiante dall’esterno, non è difficile apprendere le basi delle applicazioni CAD/CAM per l’odontoiatria e con queste tecnologie i medici possono offrire migliori cure e far crescere le loro cliniche (Image: Okrasiuk/Shutterstock).

mar. 5 settembre 2023

salvare

SAWANGI, India: Una cosa è certa… la tecnologia cambia in continuazione. Essere un dentista esperto della tecnologia CAD/CAM o un principiante dell’odontoiatria digitale, è importante tenersi al passo con i nuovi sviluppi. Per aiutare i dentisti a orientarsi nella miriade di termini in continua evoluzione sviluppati per descrivere il CAD/CAM, compresa la stampa 3D, in odontoiatria, i ricercatori del Dipartimento di Medicina Orale e Radiologia del Datta Meghe Institute of Higher Education and Research dello stato indiano del Maharashtra hanno pubblicato un’utile guida di riferimento.

Comprendere l’innovazione del CAD/CAM è possibile solo con una panoramica dei suoi fondamenti. Ciò è particolarmente importante in quanto la maggior parte dei medici attualmente praticanti non ha ricevuto alcuna formazione specifica in materia di CAD/CAM, stampa 3D, scienza dei materiali o ingegneria, che ormai sono settori di fondamentale conoscenza nella pratica dell’odontoiatria.

Gli autori aiutano i clinici in merito alle tecnologie con una panoramica sui tre approcci più importanti al CAD/CAM. Il Direct CAD/CAM consente il restauro in una sola visita e tutte le fasi di lavorazione avvengono in loco. Nel CAD/CAM semidiretto, almeno una fase deve essere eseguita esternamente. Il professionista ottiene i dati per il CAD, che sono acquisiti internamente o da un laboratorio esterno e la protesi richiesta viene fabbricata esternamente.

Nel CAD/CAM indiretto, il clinico crea un’impronta fisica che viene inviata ad un impianto di produzione esterno, senza lasciare alcuna fase di progettazione o produzione interna.

Esistono possibilità di applicazione in tutte le specializzazioni odontoiatriche, compresa l’odontoiatria restaurativa, la protesi, la chirurgia orale e l’ortodonzia. Ad esempio, il CAD/CAM può essere utilizzato per la progettazione e la fabbricazione di inlays; onlays; protesi; basi protesiche, frameworks e barre protesiche; guide chirurgiche e modelli per vari usi, tra cui la fabbricazione di allineatori trasparenti. Infatti, sempre meno procedure non sono realizzabili con l’ausilio di una qualche forma di tecnologia digitale.

Secondo i ricercatori, i vantaggi di una conoscenza approfondita e di investire nei processi CAD/CAM sono significativi. Oltre all’aumento della redditività e della produttività, il medico ha accesso a una gamma molto più ampia di opzioni terapeutiche, migliorando così l’esperienza del paziente e risparmiando tempo alla poltrona. Inoltre, per i pazienti, essere coinvolti nel loro trattamento attraverso visualizzazioni generate al computer del loro piano di trattamento e dell’esito previsto, anziché essere destinatari passivi del trattamento, aumenta l’accettazione del trattamento.

La guida di riferimento, intitolata “Application of CAD/CAM technology in dentistry”, è stata pubblicata nel numero di ottobre 2022 del Journal of Research in Medical and Dental Science.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement