Dental Tribune Italy

Pulizia interdentale: la formazione online gratuita di SUNSTAR a supporto dei professionisti

By SUNSTAR Italia
May 05, 2021

SUNSTAR Educational, il portale online di SUNSTAR dedicato alla formazione e al supporto dei professionisti della salute orale, inaugura un nuovo percorso formativo virtuale gratuito dal titolo “Pulizia interdentale per prevenire e trattare le malattie gengivali”. Il training approfondisce il tema della pulizia interdentale, efficace sia nella prevenzione in soggetti sani, sia nel trattamento di malattie parodontali già in corso di cura, e dell’importante ruolo giocato dall’aderenza del paziente alla terapia domiciliare.

Oggi è quanto mai essenziale un training che aiuti i professionisti a far luce su questo tema affinché possano esser ancora più efficaci nel comunicare ai propri pazienti l’importanza di una igiene orale completa, quindi comprensiva di una adeguata pulizia interdentale. Strutturato in 4 moduli in modalità video, il training ha quindi l’obiettivo di condividere, nel modo più semplice ma esaustivo possibile, contenuti altamente formativi che guidino il professionista all’individuazione della soluzione migliore per ciascuna tipologia di paziente, affinché possa effettuare una efficace pulizia interdentale e pervenire ad una miglior salute orale.

I dati forniti derivano dalle evidenze scientifiche, ricavate dalla revisione sistematica della letteratura sul tema, e da recenti studi Randomised Controlled Trial (RCT), il tutto commentato e approfondito durante le interviste all’esperto, il Prof. Filippo Graziani, Presidente della Federazione Europea di Parodontologia e Professore Ordinario di Parodontologia presso l’Università di Pisa.

Ed è proprio da alcune parole dell’esperto che SUNSTAR è stata ispirata nell’ideare questo progetto formativo perché “il modulatore, ovvero il parametro, che fa la differenza in termini di salute orale è proprio ciò che sta negli spazi interdentali. È la pulizia interdentale che fa la differenza”. Se per anni si è pensato che l’unico strumento davvero efficace per ottenere questo risultato fosse il filo interdentale, oggi si è fatto un grande passo avanti grazie agli scovolini. “Il filo interdentale può essere efficace ma richiede una buona formazione e non tutti i pazienti riescono a padroneggiarlo. Ecco perché penso che quando consideri insieme efficacia ed efficienza, ovvero non solo la capacità di rimuovere la placca, ma anche la quantità di sedute necessarie per rimuoverla, gli scovolini risultano di gran lunga superiori” ha continuato il Prof. Graziani, sottolineando in questo modo un altro elemento fondamentale da tenere bene in considerazione: la compliance del paziente. Essa dipende certamente e inizialmente da una comunicazione efficace da parte del proprio igienista o dentista in studio ma anche e soprattutto dalla motivazione e dalla manualità dello stesso paziente nell’utilizzo quotidiano dello strumento di pulizia interdentale. Cambiare un comportamento è sempre difficile e, se per realizzarlo, il paziente incontra anche ostacoli nella routine pratica di ogni giorno, allora i risultati attesi non saranno positivi.

Un grande cambiamento non solo nell’igiene orale ma anche nella parodontologia. Siamo passati da una visione molto meccanicistica – in pratica più placca rimuovi meglio è – ad una visione in cui è importante rimuovere efficacemente la placca  ma altrettanto importante è la mentalità del paziente. Penso che oggi stiamo sempre di più curando un paziente, non una bocca”. Quindi non solo protocolli, metodologie, scelta dello strumento giusto ma anche relazione con il paziente e costruzione della sua compliance ogni giorno. La gestione della pulizia quotidiana e della malattia gengivale fa affidamento principalmente sulla capacità del paziente di pulire i denti in modo efficace (Jepsen, 2017) ed è per questo di primaria importanza fornire e istruire i pazienti all’utilizzo di tecniche di pulizia meno impegnative e facilmente attuabili. Diversi studi di valutazione della compliance hanno infatti messo in luce che i pazienti preferiscono gli scovolini rispetto al filo interdentale proprio perché più semplici da usare. I dati raccolti dalle pubblicazioni sul tema degli ultimi vent’anni dimostrano che la pulizia interdentale associata allo spazzolino è migliore del solo spazzolamento e che l’utilizzo di scovolini professionali e in gomma per l’igiene orale domiciliare può garantire una pulizia migliore di quella effettuata con il filo interdentale, proprio perché idonei a promuovere la compliance del paziente.

I moduli del Virtual Training si basano su 17 studi controllati randomizzati, in particolare 3 dedicati al tema della prevenzione e 14 a quello del trattamento, consapevoli che solo gli studi Randomised Controlled Trial (RCT) sono ad oggi il fondamento della scienza e della medicina moderna.

Immagine Sunstar.

Il Modulo 1, loStato delle evidenze scientifiche”, affronta i differenti approcci meccanici alla pulizia interdentale facendo una panoramica sull’evoluzione degli studi in matria di igiene orale interdentale a partire dalla consapevolezza che le malattie gengivali sono una sfida universale: si parla, infatti, del 90% di casi di gengivite e del 70% di casi di parodontite a livello di popolazione mondiale (i dati sono stati raccolti e analizzati  rispettivamente dal ricercatore e professore Tonetti del Department of Periodontology, Faculty of Dentistry, The University of Hong Kong nel 2017 e dal collega Monsarrat, Senior Lecturer e PhD della Université Toulouse III – Paul Sabtier di Tolosa nel 2016).

Immagine Sunstar.

Il modulo 2, la “Prevenzione”, esplora l’efficacia relativa dei diversi metodi di pulizia interdentale (filo interdentale, scovolinoi professionali e scovolini in gomma) in soggetti parodontalmente sani e analizza i risultati ottenuti dai 3 studi clinici controllati randomizzati su 141 pazienti, seguiti in un arco di tempo variabile dalle 4 settimane ai 3 mesi, sulla base dei parametri clinici della placca interdentale, del sanguinamento e dell’infiammazione. I risultati ottenuti dimostrano che l’impiego di scovolini interdentali professionali in gomma in soggetti parodontalmente sani ha un impatto positivo su tutti e tre i paramenti clinicamente rilevanti.

Il modulo 3, il “Trattamento”, mira ad approfondire i casi di pazienti parodontali attraverso l’analisi dei dati ottenuti da 14 studi sul trattamento di un campione di 1121 soggetti con malattie gengivali sulla base dei parametri clinici della placca interdentale, del sanguinamento, dell’infiammazione, della profondità della tasca, dell’abrasione gengivale e della preferenza del paziente. Anche in questo caso si è dimostrato che, se usati per il trattamento dei pazienti con parodontite, gli scovolini professionali e in gomma hanno un impatto positivo su tutti i parametri clinici rilevanti. Il modulo si prefigge anche di analizzare un confronto nell’utilizzo degli scovolini professionali e di quelli con setole in gomma nel trattamento delle gengiviti.

Infine, il modulo 4, la “Compliance”, è interamente dedicato a questo tema, divenuto negli ultimi anni sempre più centrale nella pratica clinica. Attraverso l’analisi di 17 studi controllati randomizzati e 6 revisioni sistematiche della letteratura, aiuta a comprendere meglio la preferenza dei pazienti in tema di pulizia interdentale e il suo impatto sui risultati ottenuti. “La prevenzione e il controllo delle malattie gengivali sono un impegno per la vita e possono essere gestite solo con una buona compliance” (Jepsen, 2017). L’utilizzo degli scovolini professionali e in gomma è complessivamente ritenuto più facile, quindi garantisce un maggior utilizzo e quindi una maggior efficacia. Ne consegue una maggiore soddisfazione del paziente e una rinnovata motivazione all’utilizzo dello strumento, in quello che si può definire un circolo virtuoso della salute orale.

A completamento del percorso formativo, sempre all’interno del portale SUNSTAR Educational, sono scaricabili gratuitamente le slide riassuntive dei video moduli e il nuovo White Paper che riesamina l’efficacia relativa dei differenti metodi di pulizia interdentale nel prevenire e trattare le gengiviti e le parodontiti: un ricco compendio che raccoglie in poche pagine le più recenti evidenze scientifiche emerse da studi clinici controllati randomizzati, revisioni sistematiche della letteratura e meta-analisi.

Per accedere al ricco programma del Virtual Training e scaricare i relativi materiali, clicca QUI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International