La Thailandia vuole diventare un hub del turismo dentale

Search Dental Tribune

La Thailandia vuole diventare un hub del turismo dentale

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

Il governo thailandese lancerà un programma pilota entro la fine dell’anno con l’obiettivo di attrarre un maggior numero di turisti odontoiatrici e diventare un hub internazionale per le procedure odontoiatriche cosmetiche (Image: Spotmatik Ltd/Shutterstock).

ven. 7 ottobre 2022

Salva

BANGKOK, Thailandia: Il Regno di Thailandia vuole stimolare la propria economia diventando un hub internazionale per le cure mediche e odontoiatriche. Un programma pilota sarà lanciato nella provincia di Phuket entro la fine dell’anno e le cliniche dentali interessate a far parte del programma sono state incoraggiate a presentare domanda.

Il primo ministro generale Prayut Chan-o-cha a Giugno ha dato l’ordine al paese di generare più entrate promuovendosi come una delle principali destinazioni per coloro che cercano cure odontoiatriche e altre procedure mediche. Famosa per le sue spiagge sabbiose e il clima tropicale, la Thailandia attira già pazienti odontoiatrici da altri paesi, in particolare quelli dell’Asia Pacifica, ma è in ritardo rispetto alle principali destinazioni del turismo dentale come Croazia, Ungheria, Messico e Turchia.

In una dichiarazione rilasciata dal governo reale thailandese, il portavoce Thanakorn Wangboonkongchana ha spiegato che il piano era quello di attirare turisti stranieri con i servizi odontoiatrici ad alto potenziale del paese al fine di stimolare l’economia, creare occupazione e dare impulso alle industrie correlate.

Il programma prevede la promozione di prestazioni di odontoiatria estetica e l’introduzione di una politica a prezzo unico, in base alla quale i residenti thailandesi e i visitatori stranieri pagheranno le stesse tariffe per le prestazioni odontoiatriche. È in corso lo sviluppo di una banca dati centrale, nonché di sistemi per funzioni quali l’elaborazione dei pagamenti, la risoluzione delle controversie e il rendiconto dettagliato.

Le cliniche dentali interessate a essere coinvolte nel programma sono state invitate a presentare domanda durante il terzo e il quarto trimestre di quest’anno.

Il turismo internazionale rappresenta una quota importante dell’economia thailandese e la pandemia di Covid-19 ha fatto scendere il numero di visitatori stranieri a 427.869 nel 2021 dai 40 milioni del 2019. A Giugno, il governo thailandese ha depenalizzato l’uso e la produzione di cannabis e ha legalizzato il suo uso per scopi medicinali con una mossa a sorpresa che dovrebbe rendere il paese del sud-est asiatico ancora più attraente per i visitatori stranieri.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement