Dental Tribune Italy

Bologna, 9 luglio 2021 – L’odontoiatria della quarta età: nuove prospettive ed opzioni terapeutiche

By Raffaele Lombardo, dir. commerciale Italia
July 20, 2021

A luglio, dopo un lungo periodo di fermo, il governo ha autorizzato l’organizzazione delle attività congressuali e fieristiche. La Rhein83 ha deciso di inaugurare la ripresa delle attività occupandosi di un argomento sempre più attuale, la riabilitazione del paziente anziano. Presso l’hotel Savoia Regency a Bologna, venerdì 9 luglio è stato organizzato un congresso dedicato alla riabilitazione del paziente della quarta età auto sufficiente e non.

Un grande successo, forse, dato il particolare periodo, inaspettato, 300 partecipanti provenienti da tutta Italia e 70 stranieri da vari paesi Europei, odontoiatri e odontotecnici che hanno espresso grande soddisfazione sia per gli argomenti trattati che per aver avuto la possibilità di incontrarsi dopo quasi due anni.

Relatori, odontoiatri e odontotecnici di fama internazionale, esperti dell’argomento, si sono confrontati per rispondere ad alcuni temi sempre più attuali; siamo infatti consapevoli che nei prossimi anni assisteremo a un progressivo aumento dell’età media dei pazienti degli studi odontoiatrici. Dovremo poter donare funzione senza tralasciare l’estetica. Il team, odontoiatra e odontotecnico, dovrà avere competenze specifiche perché l’approccio terapeutico con questi pazienti dovrà essere necessariamente diverso.

Cosa si intende per paziente della quarta età? Sicuramente è molto difficile creare un limite anagrafico, oggi tantissimi ultra settantenni stanno benissimo e conducono una vita sociale comune ai più giovani ma una terapia dovrà necessariamente pensare in prospettiva e dovrà prevedere che questi soggetti dopo un certo numero di anni potranno avere maggiori difficoltà di igiene e mantenimento del manufatto protesico, si è parlato quindi di “exit strategy”, cioè della possibilità di trasformare una protesi fissa in protesi rimovibile con innegabili vantaggi in termini di igiene. Il paziente anziano non può ricevere un trattamento di serie B, ogni terapia deve avere la sua dignità e l’odontoiatra deve studiare il miglior progetto possibile per quel paziente considerandolo un soggetto e non una categoria.

I due coordinatori scientifici, il Prof. Andrea Borracchini e il Prof. Santo Catapano hanno gestito le varie relazioni rendendo il congresso fluido e sempre interessante.

Quello del 9 luglio non può e non deve essere un evento senza continuità ma farà parte di un progetto che, nei tempi dovuti, porterà alla pubblicazione di un testo che, a dire degli autori, dovrebbe essere utile a tutti gli odontoiatri che nei prossimi anni vedranno nei loro studi un numero sempre più elevato di anziani che vogliono e devono continuare a sorridere e a mangiare senza alcun problema.

Prossimo appuntamento con un grande evento Rhein83 nel 2023, 9 e 10 giugno a Bologna.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International