Search Dental Tribune

L’uso della gomma da masticare con xilitolo riduce le nascite pretermine

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Uno studio condotto in Malawi – il paese con il più alto tasso di natalità pretermine al mondo – ha indagato se la masticazione di gomma con xilitolo possa migliorare la salute parodontale delle donne in gravidanza e quindi portare ad una diminuzione dei parti prematuri (Immagine: Kristina Bessolova/Shutterstock).

HOUSTON, USA/LILONGWE, Malawi: Vari studi hanno dimostrato il legame tra malattia parodontale materna e parto pretermine – parto prima della 37a settimana di gravidanza. Tuttavia, negli studi randomizzati, non è stato dimostrato come scaling e levigatura radicolare nelle donne in gravidanza possa aver successo nella prevenzione del parto pretermine, nonostante il miglioramento della malattia parodontale.

Un recente studio multicentrico randomizzato controllato, condotto da ricercatori sia negli Stati Uniti che nel Malawi, ha analizzato un altro tipo di intervento: la gomma da masticare contenente xilitolo, nota per la riduzione della carie. Si è riscontrato che l’uso giornaliero della gomma prima o nella prima parte della gravidanza abbia ridotto significativamente il numero di nascite pretermine.

Lo studio, il più grande del suo genere, ha coinvolto 9.670 donne di otto centri sanitari del Malawi – il paese con il più alto tasso di natalità pretermine conosciuto (18,1 ogni 100 nascite) – ed è stato condotto nell’arco di sei anni. Tutti gli otto centri sanitari hanno fornito ai partecipanti un’educazione perinatale e sulla salute orale e inoltre quattro centri hanno coordinato l’uso quotidiano della gomma da masticare con xilitolo.

Il gruppo di ricerca ha riscontrato che l’assunzione giornaliera di chewing gum con xilitolo ha ridotto significativamente il rischio di nascite pretermine (12,6% rispetto al 16,5% nel gruppo di controllo) e quindi la probabilità di nascite con peso inferiore a 2,5 kg (8,9% rispetto al 12,9%).

«L’uso della gomma da masticare allo xilitolo come intervento prima delle 20 settimane di gravidanza ha ridotto le nascite pretermine, e in particolare quelle comprese tra le 34 e le 37 settimane», ha commentato l’autrice principale la prof.ssa Kjersti Aagaard, in un comunicato stampa.

Ha aggiunto: «La particolarità del nostro studio è che abbiamo utilizzato un mezzo facilmente reperibile, economico e appetibile al fine di ridurre il rischio che un bambino nasca troppo presto o troppo piccolo. C'è una vera scienza dietro la scelta del chewing gum allo xilitolo nel miglioramento della salute orale e il nostro nuova utilizzo per il miglioramento delle nascite pretermine è emozionante».

Secondo la dott.ssa Aagaard, i risultati sono coerenti con prove di lungo termine che collegano lo stato di salute orale al parto prematuro. In futuro, i ricercatori vorrebbero condurre studi analoghi in altre parti del mondo, compresi gli Stati Uniti, per verificare se i risultati dello studio possano essere riprodotti in contesti in cui il carico di parto prematuro legato alla salute orale possa essere inferiore.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno nascono prematuramente circa 15 milioni di bambini, ovvero più di un bambino su dieci. I bambini prematuri corrono un rischio maggiore di morire poco dopo la nascita o di soffrire di problemi di salute per tutta la vita.

Lo studio è stato presentato quest’anno alla riunione annuale della Society for Maternal-Fetal Medicine. Il riassunto dello studio, intitolato «LB 1: PPaX: Cluster randomized trial of xylitol chewing gum on prevention of preterm birth in Malawi», è stato pubblicato online nel supplemento di gennaio 2022 dell’American Journal of Obstetrics and Gynecology.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *