Dental Tribune Italy

Osseo 100+: la connettività come elemento di innovazione al servizio dell’implantologia

By NSK Dental Italy
October 12, 2021

La connettività come elemento di effettiva evoluzione tecnologica, al servizio dell’efficacia nell’intervento implantare e del comfort di medico e paziente: è su questo principio che NSK ha concepito e sviluppato Osseo 100+, l’evoluzione del dispositivo per il monitoraggio del livello di osteointegrazione.

Il senso del segno + sta esattamente in questo: il nuovo dispositivo non rappresenta un semplice aggiornamento ma, piuttosto, il contributo per un significativo cambio di paradigma, con il quale l’azienda giapponese leader nella produzione di strumenti rotanti sfrutta i vantaggi della connettività Bluetooth® per far dialogare i suoi dispositivi per l’implantologia.

Un’ottica sistemica che nel caso specifico di Osseo 100+ si concretizza nel dialogo wireless con il micromotore chirurgico Surgic Pro2 – anch’esso evoluzione di una storia che vede NSK conosciuta e riconosciuta per l’affidabilità e le prestazioni in questa categoria di prodotti: il nuovo dispositivo permette infatti di condividere via Bluetooth® i dati sulla stabilità dell’impianto (valore ISQ) con l’unità di controllo di Surgic Pro2 – e tramite essa trasferirli, visualizzarli e archiviarli su iPad.

La connettività è il valore aggiunto di un dispositivo che esprime tutti i punti di forza del suo fortunato predecessore: misurando con precisione il livello di osteointegrazione, Osseo 100+ fornisce informazioni fondamentali sul momento giusto in cui l’impianto va caricato, favorendo il buon esito dell’intervento e il successo del decorso post-operatorio. Inoltre, il dispositivo non entra in contatto fisico con l’impianto o il moncone, evitando procedure inutilmente invasive.

Osseo 100+ è semplice, facile da usare e conveniente: grazie ai suoi MulTipeg, riutilizzabili e autoclavabili fino a 20 volte, è anche altamente sostenibile e supporta la filosofia di NSK, votata al rispetto dell’ambiente e delle risorse. I MulTipeg, disponibili per una vasta gamma di tipi di impianti, sono in titanio: un materiale che, oltre ad essere estremamente durevole, è noto per essere delicato e non irritare la mucosa.

Il metodo di misurazione di Osseo 100+ si basa su una tecnologia tanto semplice quanto efficace: il MulTipeg viene avvitato all’impianto e le onde magnetiche emesse da Osseo 100+ fanno vibrare il MulTipeg; il dispositivo misura a sua volta la frequenza della vibrazione e la traduce in un valore ISQ compreso tra 1 e 99: più alto è il valore ISQ, maggiore è la stabilità dell’impianto e valori superiori a 70 promettono un impianto molto stabile, con una micromobilità estremamente bassa. In genere, un impianto è autorizzato al carico immediato a questo valore. Tuttavia, NSK raccomanda una seconda misurazione prima di apporre la protesi finale per verificare nuovamente l’osteointegrazione.

Osseo 100+ e Surgic Pro2 saranno presentati da NSK a Colloquium Dental (Brescia, 21-23 Ottobre 2021, Padiglione 5 Stand C2).

NSK Dental Italy
Tel. 0445.820070
info@nsk-italy.it
www.nsk-italy.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International