DT News - Italy - L’utilizzo della corticotomia e delle miniscrew nel trattamento del paziente adulto. Case report

Search Dental Tribune

L’utilizzo della corticotomia e delle miniscrew nel trattamento del paziente adulto. Case report

FF, paziente maschio di 36 anni, giunge all’osservazione nel maggio 2012 presentando malocclusione dentaria.
G. Turatti

G. Turatti

mer. 8 marzo 2017

salvare

L’aumento della cultura della prevenzione odontoiatrica ha portato un maggior numero di persone a sottoporsi a trattamento ortodontico in età adulta. Tale opzione terapeutica è oggi possibile in seguito all’evoluzione tecnologica dei dispositivi ortodontici e allo sviluppo di nuove modalità di ancoraggio dentale e scheletrico.

Contemporaneamente l’ortodonzia attuale può contare su una maggiore conoscenza dei meccanismi biologici ossei e dei tessuti parodontali, con possibilità di ridurre i rischi a carico della dentatura naturale e ottenere risultati clinici predicibili e stabili nel tempo.
I vantaggi derivanti da un approccio ortodontico in età adulta sono rappresentati dal poter correggere i difetti occlusali riducendo il ricorso alla protesi e, da un punto di vista biologico, l’utilizzo di una forza ortodontica leggera e costante costituisce uno stimolo fisiologico per il trofismo dell’osso alveolare e della gengiva. Infine, l’allineamento dentario consente una più efficace igiene orale domiciliare al paziente, riducendo così l’incidenza dei fattori causali, quali placca e tartaro, nell’insorgenza della parodontopatia. Soprattutto il miglioramento e la conservazione di un’occlusione dentaria naturale e corretta può rappresentare anche la migliore soluzione estetica per il paziente, riducendo al minimo possibili correzioni da effettuare al termine del trattamento ortodontico.

Leggi l'articolo completo nella sezione CLINICAL > ORTHODONTICS

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement