DT News - Italy - Le madri con una scarsa igiene orale possono trasmettere la Candida albicans ai loro neonati

Search Dental Tribune

Le madri con una scarsa igiene orale possono trasmettere la Candida albicans ai loro neonati

Un nuovo studio ha evidenziato il ruolo della salute orale materna sulla salute orale dei bambini (Image: Yuganov Konstantin/Shutterstock).

NEW YORK, USA/KUWAIT CITY, Kuwait: La ricerca ha dimostrato il legame tra la Candida albicans e la carie della prima infanzia. Tuttavia, sebbene la C. albicans inizi a colonizzare la bocca sin dalla nascita, non è chiaro quale ruolo svolgano le madri nella trasmissione di questo fungo patogeno alla loro prole. Un recente studio condotto presso le università negli Stati Uniti e in Kuwait suggerisce che i neonati hanno maggiori probabilità di ereditare la C. albicans dalle loro madri in caso di scarsa igiene dentale materna.

Nello studio, i ricercatori hanno esaminato 160 coppie madre-figlio tra il 2017 e il 2020. Hanno raccolto campioni di saliva e placca dalle partecipanti in otto visite, in un periodo che comprendeva la gravidanza, il momento della nascita e fino all’età di 2 anni del bambino.

I risultati hanno mostrato che circa il 58% delle coppie madre-figlio aveva la C. albicans nei loro campioni. Nel 94% dei casi in cui sia la madre che il bambino avevano la C. albicans in bocca, i ceppi erano molto simili geneticamente. I ricercatori hanno anche scoperto che le donne con carichi più elevati di placca dentale avevano otto volte più probabilità di trasmettere la C. albicans ai loro figli rispetto a quelle con punteggi più bassi.

Non è stato studiato esattamente come la candida venga trasferita ai neonati. Tuttavia, si è ipotizzato che i neonati possano essere esposti all’infezione durante il parto, attraverso il contatto cutaneo o attraverso l’alimentazione.

Inoltre, i ricercatori hanno esaminato le pratiche alimentari delle madri, come l'allattamento esclusivo al seno, l'allattamento esclusivo al biberon e la combinazione di entrambi. Essi hanno riferito che l'allattamento notturno era significativamente più elevato nel gruppo C. albicans-positivo a 2 mesi e scoperto che i neonati di colore e i bambini che frequentavano l'asilo avevano un aumentato rischio di acquisizione di C. albicans.

Alla luce di questi risultati, i ricercatori ritengono importante offrire alle madri programmi di educazione alla salute orale durante la gravidanza e dopo il parto per ridurre la probabilità di trasmissione di C. albicans ai loro bambini nelle prime fasi della gravidanza.

Ulteriori ricerche coinvolgeranno il monitoraggio dei bambini per vedere come cambino i loro livelli di C. albicans e se sviluppino carie dentali.

Lo studio, intitolato “Multilocus sequence typing of Candida albicans oral isolates reveals high genetic relatedness of mother-child dyads in early life”, è stato pubblicato online il 17 gennaio 2024 su PLOS ONE.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement