Il controllo chimico della placca nella terapia delle malattie parodontali e perimplantari placca-indotte

Search Dental Tribune

Il controllo chimico della placca nella terapia delle malattie parodontali e perimplantari placca-indotte

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Giuseppe Pizzo
Giuseppe Pizzo

By Giuseppe Pizzo

gio. 16 gennaio 2014

save

Le patologie infettive che colpiscono i tessuti parodontali e perimplantari hanno un comune primum movens eziopatogenetico: l’accumulo di placca batterica a livello marginale. Il controllo meccanico della placca batterica rappresenta, pertanto, una componente di primaria importanza nella terapia e nella prevenzione di entrambe le patologie (gengivite/parodontite, mucosite perimplantare/perimplantite).

Il Prof. Giuseppe Pizzo, docente di Parodontologia e di Odontoiatria preventiva e di comunità presso l’Università degli Studi di Palermo, in occasione del XXII SIO International Congress (7-8 febbraio, Milano - Corporate Forum/Colgate-Gaba), presenterà nel corso della sua relazione un’analisi critica della letteratura scientifica sull’efficacia dei diversi antisettici utilizzabili per il controllo chimico della placca. Dopo avere presentato i differenti meccanismi di azione, saranno esaminate le formulazioni commerciali attraverso cui tali agenti antimicrobici possono essere veicolati, sia in sede sopragengivale (collutori, spray, dentifrici, gel, chewing-gum) che in sede sottogengivale (dispositivi a rilascio sostenuto e controllato, irrigazioni). Saranno inoltre fornite linee-guida “evidence-based” sull’utilizzo degli antisettici nella prevenzione e nella terapia della malattia parodontale e perimplantare.

Scarica QUI il programma del XXII SIO International Congress.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement