Dental Tribune Italy

Dental sleep medicine: think outside the box

By SISMO
September 06, 2019

Venerdì 20 Settembre si terrà a Parma il congresso nazionale della Società Italiana di Medicina del Sonno Odontoiatrica. Il titolo del convegno è Dental sleep medicine: think outside the box. Si parlerà di malattie del sonno, in particolare di Obstructive sleep apnea da un punto di vista differente rispetto ai corsi e congressi attualmente in essere.

I relatori, tutti nome di spicco nel panorama odontoiatrico internazionale, non affronteranno il più comune ed attuale ruolo terapeutico dei dispositivi di avanzamento mandibolare, ma terranno relazioni su argomenti più innovativi e meno comuni. SIMSO, Società Italiana Medicina del Sonno Odontoiatrica, promuove il progresso culturale e scientifico nel campo delle problematiche del sonno correlate all’area odontoiatrica e favorisce i contatti interdisciplinari tra le varie branche della medicina che partecipano allo studio e al trattamento delle problematiche del sonno.

Non tutti si rendono conto, infatti, che il sonno influisce in maniera decisiva sulle prestazioni quotidiane, sull’umore e sulla salute delle persone. Come? Una maggior difficoltà a concentrarsi e un rallentamento nei tempi di reazione, per esempio. Oppure il presentarsi di stati di irritabilità, con conseguenti problemi di relazione sociale. E ancora l’aumento del rischio di sviluppare ipertensione, malattie cardiache e altre condizioni mediche. Non è da sottovalutare neppure il fatto che alcuni ormoni prodotti durante il sonno influenzano l’utilizzo dell’energia da parte del corpo: questa è probabilmente la spiegazione del nesso tra carenza di sonno e tendenza allo sviluppo di obesità e diabete.

Aprirà il congresso Redento Peretta parlando di crescita cranio-facciale e dei fattori che possono influenzare o predisporre allo sviluppo di Osa sia nell’età infantile, che, conseguentemente, nell’età adulta. La seconda sessione, più lunga e strutturata, sarà tutta per il Prof. Won Moon direttore del dipartimento di Ortodonzia di UCLA. Prof. Won Moon è il Direttore del Dipartimento di Ortodonzia dell’Università di California di Los Angeles (UCLA) dal 2012. È diplomato all’Accademia Americana di Ortodonzia (AAO) dal 2002. Si è laureato in Odontoiatria presso la Harvard University e si è quindi specializzato in Ortodonzia presso l’Università di California di Los Angeles. I suoi interessi riguardo l’espansione del terzo medio del viso sono iniziati nel 2005, quando ha sviluppato l’espansore scheletrico mascellare (MSE), un particolare tipo di espansore supportato da miniviti (MARPE). Il Prof. Moon impiega da tempo l’espansione scheletrica non chirurgica nei bambini e negli adulti, soprattutto per i pazienti che soffrono di ostruzioni croniche delle vie aeree superiori.

Nel pomeriggio Il Prof. Levrini, primo presidente SIMSO, ci parlerà della terapia miofunzionale e della sua efficacia nell’aumentare e migliorare la terapia del paziente OSAS, a seguire il Dr. Carboncini, Past-president dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica esporrà i sui casi clinici di riabilitazione protesica di paziente con usura dentale anomala causata da malattie del sonno come Bruxismo, GERD e Sleep Apnea.

Sempre nel pomeriggio un momento importante di confronto con i colleghi del Tavolo tecnico inter-societario Prevenzione, Salute e sicurezza per il paziente Osas: Michele De Benedetto (ORL), Antonio Sanna (pneumologo), Paolo Pelizza (medico legale), Luana Nosetti (pediatra).

Ognuno di loro presenterà uno o più casi clinici in cui la collaborazione odontoiatra-altra specialità medica è riuscita a fornire la terapia ottimale per il paziente. Le conclusioni su presente e futuro della dental sleep medicine saranno tracciate dal Prof. Edoardo Manfredi, Presidente SIMSO, nella relazione di chiusura del congresso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 12, 2019

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2019 - All rights reserved - Dental Tribune International