Volontà di ripartire comunque: 15.000 presenze a Expodental Meeting 2022

Search Dental Tribune

Volontà di ripartire comunque: 15.000 presenze a Expodental Meeting 2022

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Patrizia Gatto

By Patrizia Gatto

mer. 25 maggio 2022

save

A Rimini l’Expodental è ritornato nella sua tradizionale edizione di Maggio, con 250 espositori e presenze simili al 2019, con un incremento del 10% di partecipazioni straniere. Del resto in Europa era il primo evento business significativo del 2022 ed ha superato le attese della vigilia. «Sarà ricordata come l’edizione della manifestazione che lascia alle spalle gli anni bui della pandemia, nonostante il gravissimo momento internazionale» si legge nel comunicato stampa dell’Unidi.

Prima grande manifestazione senza mascherine ha raccolto abbracci e sorrisi da parte di tutti. All’ansia degli espositori del giovedì, si è contrapposto il commento soddisfatto del sabato pomeriggio, alla chiusura. Perché si sa: se pur presenti le principali associazioni del dentale che hanno curato il programma tecnico, scientifico ed extra-clinico, molto ricco, la partecipazione alle fiere sembra ritornare alla tradizionale visita per vedere le novità di settore, valutare soluzioni ed investimenti. Infatti la novità di protrarre la fiera sino al sabato pomeriggio trova la sua ragione nel fatto che non tutti soggiornano due o tre giorni per unire l’utile al dilettevole, come un tempo, ma piuttosto si tende ad ottimizzare la visita anche di un solo giorno, concentrati sui propri obiettivi, agevolati anche dal Freccia Rossa che ferma direttamente in fiera.

Raffaele Iandolo (Presidente CaO), Gianfranco Berrutti (Presidente Unidi) e Carlo Ghirlanda (Presidente Andi).

All’apertura del giovedì è stata presentata la tradizionale analisi congiunturale dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani. Presenti i maggiori rappresentati della categoria. Dopo l’introduzione del Presidente Andi Carlo Ghirlanda, la parola per i saluti è passata a Gianfranco Berrutti, Presidente Unidi che ha sottolineato l’importanza di questa analisi dopo la ripresa, mentre il Presidente della Cao Raffaele Iandolo ha dichiarato «questa analisi congiunturale per noi è un importantissimo riferimento: meno male che viene fatta».

Rinviando a una prossima recensione, occorre qui osservare che certamente sono tanti gli elementi da considerare e purtroppo non tutti di segno positivo. Ma in questa Fiera e in giro per Rimini, l’impressione è che tutte le componenti della filiera del dentale desiderano guardare con gratitudine ed ottimismo l’attuale trend odontoiatrico, perché c’è bisogno di speranza, se pur le grandi aziende stesse riconoscono che bisogna prepararsi ad assorbire nuovi contraccolpi.

Per ora gli stranieri si complimentano con l’Italia e trovano in noi un bel rifugio per riprendere energia.

“UNIDI, in collaborazione con ICE, ha accolto a Expodental Meeting una ricca delegazione estera composta di oltre 70 dealer selezionati da ICE Agenzia provenienti da 20 Paesi: Albania, Algeria, Arabia Saudita, Azerbaijan, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Estonia, Egitto, Georgia, Indonesia, Kazakistan, Kosovo, Oman, Pakistan, Romania, Slovenia, Turchia, Ungheria e Vietnam. Un risultato importante che testimonia l’impegno congiunto di UNIDI e di ICE Agenzia” si legge nel comunicato stampa.

Ciliegina sulla torta” è stata la tavola rotonda ideata e curata dall’amico giornalista Massimo Boccaletti, a cui hanno partecipato tutti i rappresentanti istituzionali, per la presentazione di un sorprendente libro dal titolo “Effetto Bianco” edito da Edra che trattando del camice, la divisa del medico e del sanitario, attraverso la raccolta delle opinioni e i pareri di tanti autorevoli autori, ci fa ragionare “per far emergere un problema sommerso”, ovvero il rapporto medico-paziente. Due ore di sano giornalismo finalmente, hanno coronato il sogno che dai professionisti di qualsiasi albo, si può assaporare il “meglio” del nostro essere umani.

Appuntamento quindi a maggio 2023, dal 18 al 20, sempre a Porta Sud.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement