Dental Tribune Italy

Rhein83days: 1.000 partecipanti, un grande successo, una conferma

By Dental Tribune Italia
June 26, 2019

Dal 6 all'8 giugno a Bologna si è tenuta la terza edizione del Rhein83days, un evento nato nel 2015 con il desiderio di riunire gli esperti di protesi rimovibile, gli amici dell’azienda bolognese che continua a voler mantenere l’atteggiamento di “family company” per cui è conosciuta.

L’edizione 2019 ha toccato il record di partecipanti (1.000), più che raddoppiando le presenze della prima edizione nel 2015, quando le presenze furono 400.

«Non siamo sorpresi – dicono da Rhein83 – sicuramente il frutto del lavoro di un team che ha organizzato quest’evento con estrema attenzione, ogni particolare, ogni piccola cosa non è sembrata casuale ma il tutto è stato vissuto in modo amichevole», con la voglia di condividere una bella esperienza.

Congresso dal grande spessore scientifico per la presenza di illustri relatori che hanno catturato l’attenzione dei numerosi presenti. 200 stranieri provenienti da 20 nazioni diverse, 800 italiani, odontoiatri e odontotecnici che hanno avuto la possibilità di ascoltare relatori del calibro di Dario Castellani, Marco Tallarico, Giuliano Malaguti, Alessio Casucci, Luca Ortensi, Gioacchino Cannizzaro, Andrea Borracchini, Marianna Avrampou, Giorgio Gastaldi, Silvio Abati, Carlo Borromeo, Simone Fedi, Franco Fares, Marco Montanari, Renato Rossi, Roberto Scrascia e tanti altri professionisti esperti in protesi fissa e rimovibile.

«Durante le conferenze – dice Raffaele Lombardo, Direttore Commerciale Italia di Rhein83 – abbiamo sentito più volte due parole: “clinica e ricerca”, “esperienza ed evidenza scientifica”. Slogan? Noi preferiamo dire che questi sono stati gli obiettivi del congresso e di tutte le relazioni. L’esperienza clinica e odontotecnica sono fondamentali ma tutto deve essere guidato dalla ricerca e quindi dall’evidenza scientifica, clinica e ricerca devono avere un unico obiettivo: il benessere del paziente. La persona, il paziente e il suo benessere sono stati il focus del congresso e al centro della relazione di molti speaker. Troppo spesso abbiamo visto relazioni che presentavano riabilitazioni complesse e difficilmente realizzabili nel 95% degli studi dentistici».

Tre giornate intense, il 6 giugno è stato dedicato a tre interventi chirurgici dal vivo che hanno permesso di vivere la pianificazione del progetto protesico, la fase chirurgica e la realizzazione finale, il tutto gestito da tre equipe esperte quali Alessio Casucci ed Alessandro Ielasi, Riccardo Nardi e Giampiero Ciabattoni, Luca Ortensi e Carlo Borromeo.

Al Rhein83days, fanno notare gli organizzatori, si è potuto vedere la “protesi di tutti i giorni”, la protesi che ogni dentista può proporre ai suoi pazienti, la protesi che pone attenzione all’estetica, alla funzione ma anche ai costi.

Visti i numeri, gli argomenti e lo spessore dei relatori e degli argomenti trattati possiamo affermare, senza paura di smentita, che oggi il Rhein83days è uno dei primi 10 congressi italiani ed uno dei più importanti che si occupano di protesi oltre ad essere l’unico congresso internazionale che vede una presenza così numerosa di stranieri.

Per vedere tutte le fotografie dell’evento https://www.rhein83.com/rhein83days/

L’appuntamento è quindi per l’edizione numero quattro dal 10 al 12 giugno 2021.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2019 - All rights reserved - Dental Tribune International