Dental Tribune Italy

Alla SIdP si presenta ufficialmente l’Associazione di Società Scientifiche Odontoiatriche

By Adamo Buonerba
September 30, 2021

Giovedì 24 settembre, in occasione del XX Congresso Nazionale della SIdP, è stata presentata ufficialmente alla stampa l’ASSO, l’Associazione di Società Scientifiche Odontoiatriche. Nata dalla collaborazione dell’AIC Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa, AIE Accademia Italiana di Endodonzia, IAO Italian Academy Of Osteointegration, SIE Società Italiana di Endodonzia e SIdP Società Italiana di Parodontologia e Implantologia, ha come focus principale la realizzazione di un coordinamento delle società scientifiche e la loro piena rappresentanza presso le Istituzioni.

Alla conferenza stampa, erano presenti: il dott. Landi, Presidente SIdP che ha fatto gli onori di “casa”, il Prof. Zucchelli, Presidente della IAO, il dott. Pellegatta, Presidente AIE, il dott. Fiorini, in rappresentanza dell’AIC, il dott. Fornara, Presidente SIE e la dott.ssa Fonzar Presidente della nascete associazione.

Il dott. Landi ha voluto sottolineare lo spirito di grande collaborazione con cui i componenti delle società scientifiche hanno lavorato negli scorsi mesi per la nascita di questa nuova Associazione, che oltre ad aggregare le competenze cliniche pone le basi per la creazione di un soggetto unico capace di confrontarsi con le Istituzioni in una maniera unitaria e efficace.

Il prof. Zucchelli ha voluto, a sua volta, mettere in evidenza il clima di estrema collaborazione su cui è nato il progetto e l’entusiasmo con cui lui stesso ha affrontato questa iniziativa. L’ASSO lavorerà sulla base del valore scientifico, sulla serietà e sui principi morali che uniscono le società fondatrici, le quali inoltre si impegneranno anche a vigilare su tutte le altre associazioni che vorranno aderire al progetto garantendo i principi etici e morali fondanti.

Il dott. Pellegatta, oltre a condividere le parole dei colleghi che l’hanno preceduto a voluto fare un’altra considerazione legata alla multidisciplinarietà che lega le 5 società fondatrici e come questa unione porterà ad aumentare le sinergie per fornire un maggiore contributo sia alla formazione professionale che alla comunicazione divulgativa nei confronti del cittadino.

Il dott. Fiorni ha a sua volta ribadito l’unità d’intenti sia per sulla parte della cultura a livello scientifico sia per quanto riguarda la formazione che fornirà l’ASSO, che deve avere una finalità integrativa e collaborativa e non sostitutiva degli enti Istituzionali quali le Università.

La parola poi è passata al dott. Fornara che ha ribadito l’importanza della nascita di una figura diversa che potesse aggregare a se le società sulla base della comunione d’intenti, della qualità nel fornire le prestazione e nella necessità di trasmettere questi concetti non solo ai cittadini ma anche ai colleghi.

Al termine degli interventi dei rappresentanti delle società fondanti, la parola è passata alla dott.ssa Fonzar, primo Presidente dell’ASSO, che prendendo la parola condiviso le parole dei suoi colleghi e dopo aver elencato l’organigramma dell’Associazione, ha esposto quelli che sono i 3 obiettivi principali dell’ASSO:

  • Attività di coordinamento tra le diverse società scientifiche per poter avere una voce “unica” nel confronto con le istituzioni;
  • Un programma di miglioramento culturale e scientifico a tutela dell’appropriatezza e della sicurezza delle cure in ambito odontoiatrico;
  • Ottenere un miglior benessere per la popolazione. Successivamente è stato presentato in anteprima il sito dell’ASSO in cui oltre alle aree dedicate ai professionisti, è presente anche una sezione informativa per i pazienti.

Alla presentazione ha preso parte anche il presidente dell’AISO, Niccolò Giuseppe Armogida, che nel ringraziare l’ASSO per la volontà di collaborare con l’AISO, ha voluto ribadire come anche come gli studenti abbiano assimilato il concetto dell’odontoiatra “medico a 360°” che deve impegnarsi in una formazione che non prescinda dalla necessità di collaborare fin dall’università con le società scientifiche, per poi magari entrare a farne parte, per diventare dei professionisti in grado di fornire le migliori cure alla popolazione.

In conclusione è stato comunicato che quanto fatto fin ora è solo la punta dell’iceberg e che prossimamente ci saranno ulteriori novità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2021 - All rights reserved - Dental Tribune International