DT News - Italy - I medici e gli odontoiatri torinesi per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Search Dental Tribune

I medici e gli odontoiatri torinesi per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Nicola Ferraro

Nicola Ferraro

mer. 23 novembre 2011

salvare

L’11 novembre dalle 14 alle 18 al Teatro Alfieri, l’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Omceo) di Torino, in collaborazione con la Federazione Nazionale (Fnomceo), ha organizzato una manifestazione pubblica per i 150 anni dell’Unità nazionale.

L’evento ha voluto rappresentare un contributo alle celebrazioni del ruolo svolto da Torino per l’Unità nazionale, culla del Risorgimento e prima capitale d’Italia. La manifestazione è stata caratterizzata da uno spettacolo teatrale inedito, ideato per l’occasione e interpretato da Valter Malosti, direttore del Corso per attori del Teatro Stabile di Torino. Durante la manifestazione i giovani medici neo iscritti della provincia di Torino hanno pronunciato il giuramento professionale. Sono state inoltre consegnate le medaglie d’oro ai medici torinesi che hanno raggiunto 50, 60 e, per la prima volta, anche agli iscritti da oltre 70 anni. 112 i medici torinesi premiati per i 50 e 60 anni di carriera. Premiati per i 70 anni di laurea Virgilio Benedetto e Guido Momigliano. Intorno a loro, agli altri colleghi premiati e ai medici che hanno appena iniziato il loro percorso professionale, si sono stretti i Presidenti degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri italiani e i Presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri (Cao), presenti in ogni singolo Ordine. Il venerdì 11 e sabato 12 novembre a Torino si sono infatti riuniti il Consiglio Nazionale Fnomceo e l’Assemblea Nazionale Cao. Anche quest’anno, un evento carico di significati profondi, ma soprattutto una festa che quest’anno assume una rilevanza nazionale e internazionale. Alle cariche istituzionali presenti al Teatro Alfieri si sono aggiunti i Presidenti e rappresentanti delle Federazioni Nazionali degli Ordini dei Medici dell’Unione Europea che hanno dato vita alla Ceom (Conferenza Europea degli Ordini dei Medici) e il plenum della Uemo (Organizzazione europea dei medici di famiglia). All’evento ha preso parte il Ministro della Salute Ferruccio Fazio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement