XXI Congresso SIO: tra innovazioni tecnologiche e cambiamenti socio-economici

Search Dental Tribune

XXI Congresso SIO: tra innovazioni tecnologiche e cambiamenti socio-economici

E-Newsletter

The latest news in dentistry free of charge.

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Franco Capelli, Responsabile Marketing Sirona e Giuseppe Luongo.
Sirona Times

By Sirona Times

gio. 28 febbraio 2013

save

Innovazione tecnologica sempre più fondamentale per odontoiatria e implantologia. Il racconto del congresso attraverso le interviste al Past President SIO Dr. G. Luongo e al Responsabile Scientifico Sirona Dr. M. Fazioni.

Sirona Italia ha partecipato in qualità di sponsor al XXI Congresso SIO (Società Italiana Implantologia Osteointegrata) che si è svolto a Milano i giorni 8 e 9 febbraio. Due giorni densi di incontri con professionisti e presentazioni scientifiche, dai quali il team Sirona è tornato a casa con un positivo bagaglio di esperienze.
Numerosi e interessanti gli interventi dei vari relatori, che quest’anno si sono concentrati sulla riduzione dei costi biologici ed economici nel trattamento implantare, nel rispetto di affidabilità e sicurezza e con una particolare attenzione alle innovazioni tecnologiche in odontoiatria.
Gli argomenti più cari a Sirona (e ai suoi utilizzatori) sono stati affrontati sin dall’inizio, con l’apertura del Congresso affidata al Past President SIO G. Luongo dal titolo “Le soluzioni digitali globali potranno consentire di ridurre i tempi e i costi delle riabilitazioni implanto-protesiche?”
In un’intervista esclusiva per Sirona Times il Dr. Luongo ha commentato: “Ci è sembrato di grande attualità parlare di questo argomento perché viviamo nel nostro mondo modifiche di natura socio-economica per le quali certi tipi di trattamento diventano meno accessibili, ma al tempo stesso abbiamo una grande tecnologia che sta avanzando e sta trasformando le procedure, rendendole sicuramente più semplici, più affidabili, più predicibili e anche economicamente più vantaggiose. Questo dovrebbe consentire di far cedere maggiormente i pazienti a determinate terapie che, proprio per gli alti costi, in passato non erano proprio affrontabili”.

 

Leggi l'intera notizia sul sito www.sironatimes.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

advertisement
advertisement