Dental Tribune Italy
Clinical
Impianto corto associato a carico immediato, Sinus lift e GBR con Endoret-PRGF su elemento singolo

July 14, 2020

Negli ultimi 10 anni l’utilizzo di impianti corti per riabilitazioni implanto-protesiche nei mascellari atrofici è aumentato notevolmente: in letteratura attualmente si definisce come impianto corto un impianto la cui lunghezza è ≤ 8,5 mm1. In passato si pensava erroneamente che la lunghezza di un impianto fosse inversamente proporzionale alla percentuale di fallimenti, ma ciò non è mai stato realmente dimostrato: gli impianti corti in realtà sono indicati nel supportare sia corone singole che ricostruzioni parziali fisse nei settori posteriori atrofici di entrambe le arcate2.

Progettazione ortodontica digitale di un caso di scissor bite

July 7, 2020

La moderna terapia ortodontica sta abbracciando le nuove tecnologie digitali che si sono affacciate sul mercato e che hanno apportato enormi vantaggi sia nella fase diagnostica che in quella terapeutica.

advertisement
Trattamento endodontico ortogrado con strumenti trattati termicamente

June 23, 2020

Nel recupero endodontico di un elemento dentario, l’obiettivo primario deve essere rappresentato dal rispetto dell’anatomia originale e dal minor sacrificio possibile di dentina pericervicale. Oggi questo risultato è facilmente ottenibile grazie all’evoluzione delle tecniche di sagomatura e alle leghe con cui vengono realizzati gli strumenti endodontici. Nel presente case report verranno messe in evidenza le considerazioni preoperatorie e le strategie operative messe in atto per ottenere la risoluzione di un caso clinico nella modalità meno invasiva possibile

Tecniche e materiali nella riabilitazione implanto supportata per mezzo di Sinus Lift e GBR

June 17, 2020

Gli impianti endossei sono considerati una delle opzioni principali per la riabilitazione protesica dei settori edentuli, in particolare nella regione mascellare posteriore. Tuttavia, non è possibile posizionare impianti dentali di adeguata lunghezza in alcune situazioni cliniche, principalmente a causa della mancanza di osso1.

Posizionamento immediato di un impianto Neoss ProActive Edge in osso compromesso

June 3, 2020

Paziente: donna, 31 anni, in buona salute. Situazione clinica: primo premolare superiore sinistro non recuperabile dopo due precedenti resezioni radicolari, corona fratturata. Piano di trattamento: estrazione del dente e posizionamento immediato di un impianto Neoss ProActive Edge.

advertisement
Terapia rigenerativa di un difetto infraosseo con approccio mini invasivo

May 26, 2020

La perdita di tessuto osseo di sostegno rappresenta un segno caratteristico della malattia parodontale. Molti fattori legati al paziente, al dente e al sito concorrono all’evoluzione del processo distruttivo dei tessuti parodontali: scarsa compliance del paziente (con conseguente elevato accumulo di placca e sanguinamento gengivale), fumo, malattie sistemiche caratterizzate da immuno-deficit (per es. diabete), alterazioni morfologiche (per es. presenza di perle o proiezioni dello smalto) o iatrogene (restauri incongrui), malposizioni dentali etc. portano alla formazione dei cosiddetti difetti infraossei1.

G.B.R di un grave difetto osseo orizzontale e verticale della mandibola con griglia in titanio

May 5, 2020

Lo scopo di questo articolo è quello di presentare un caso clinico di rigenerazione ossea guidata (GBR) mediante una griglia in titanio custom-made e con osso autologo ed eterologo particolato, su una paziente di 61 anni con edentulia degli elementi dentari 4.4, 4.5, 4.6, 4.7 e 4.8 associata ad atrofia ossea rilevante. A distanza di 7 mesi sono stati inseriti due impianti, caricati 4 mesi dopo con un ponte su tre elementi.

Gestione della terapia estrattiva: case report

April 28, 2020

L’approccio al paziente adulto è sempre di difficile gestione e pianificazione. A volte per poter risolvere gravi affollamenti si ritiene necessario impostare una terapia di tipo estrattiva che possa permettere di recuperare il gap dimensionale tra l’unità basale e quella dentale. Il paziente preso in esame presenta un affollamento bimascellare con malocclusione dentale Classe I.

advertisement
Latest Issues
E-paper

DT Italy No. 7+8, 2020

Open PDF Open E-paper All E-papers

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International